/ "Misterioso uomo d'affari israeliano dietro il mega affare per f...

"Misterioso uomo d'affari israeliano dietro il mega affare per fornire aerei spia agli Emirati Arabi Uniti"

 

Un rapporto conferma i legami tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, rivelando un patto milionario per l'acquisto di aerei spia israeliani da parte del paese arabo.


In un articolo pubblicato ieri, il quotidiano israeliano Haaretz ha rivelato la firma di un mega accordo segreto per l'acquisto di aerei da ricognizione dieci anni fa tra Abu Dhabi e il regime di Tel Aviv.
 
Secondo i documenti a cui Haaretz ha potuto accedere, il patto implica pagamenti totali di 846 milioni di dollari, una parte dei quali è stata pagata in contanti da alti funzionari degli Emirati.
 
Il rapporto identifica anche la persona dietro la fornitura di aerei spia agli Emirati Arabi come l'imprenditore israeliano Matanya "Mati" Kochavi.
 
La vendita di armi israeliane agli Emirati Arabi Uniti viene alla luce mentre Abu Dhabi e il regime di Tel Aviv non hanno relazioni diplomatiche formali. Nel frattempo, i suoi legami nei campi militari e diplomatici sono un segreto che è stato rivelato da molto tempo.
 
Lo stesso Haartez ha rivelato lo scorso marzo l'uso di armi israeliane da parte degli Emirati Arabi Uniti negli attacchi contro lo Yemen.
 
Numerosi rapporti indicano anche accordi tra la monarchia araba e Israele, affinché questo regime formi i mercenari stranieri nei territori palestinesi occupati nel sud per combattere nella brutale aggressione contro lo Yemen.
 
Mentre il regno arabo non ha ancora riconosciuto ufficialmente i suoi legami con Israele tremendo proteste della sua popolazione, il ministro degli Esteri israeliano Yisrael Katz ha riferito all'inizio di questo mese di aver raggiunto "accordi sostanziali" con "un ufficiale di alto rango degli Emirati.
"
 
Questi contatti svelati tra le autorità degli Emirati, così come molti altri paesi arabi, con gli israeliani hanno fatto esplodere la rabbia della comunità musulmana. I palestinesi hanno definito la normalizzazione di "una pugnalata alle spalle della causa palestinese" e hanno avvertito che tali azioni incoraggiano Israele a proseguire con le sue atrocità.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa