/ Mosca: L'Esercito siriano ha eliminato 350 terroristi durante gli...

Mosca: L'Esercito siriano ha eliminato 350 terroristi durante gli scontri per respingere i loro assalti ad Hama

 

Gruppi armati illegali cercano di compensare le perdite e stanno accumulando truppe, armi e materiale militare per prendere il controllo dell'insediamento di Kafr Nbuda, secondo il Ministero della Difesa russo.


L'esercito governativo siriano ha respinto gli attacchi di Hay'at Tahrir al-Sham (noto anche come Jabhat al-Nusra, organizzazione terrorista) tra le province di Idlib e Hama, uccidendo 350 terroristi e distruggendo sei carri armati e mezzi corazzati di fanteria, ha riferito il generale Viktor Kupchishin, capo del Centro russo per la riconciliazione dei partiti avversari in Siria.
"Durante tutto il giorno, le forze governative hanno respinto gli attacchi di gruppi armati illegali vicino agli insediamenti di Kafr Nbuda e Huayz nel governatorato di Hama. Dal 21 maggio, mentre respingevano gli attacchi dei miliziani, l'esercito del governo siriano ha distrutto fino a 350 terroristi, cinque carri armati, un blindato, 27 camioncini con mitragliatrici pesanti, due "autobomba" e tre sistemi lanciamissili multipli", ha precisato.
 
Secondo Kupchishin, gruppi armati illegali stanno cercando di compensare le perdite e stanno accumulando truppe, armi e materiale militare per l'insediamento di Kafr Nbuda. "Negli ultimi due giorni, più di 800 miliziani, almeno sette carri armati, tre fanti corazzati trasportati, 15 camioncini con mitragliatrici pesanti sono stati portati nella parte sud-occidentale della zona di de escalation di Idlib.
 
Secondo i dati di ricognizione, i terroristi sono progettando di utilizzare da due a quattro auto imbottite di esplosivo e guidate da attentatori suicidi per organizzare un'offensiva contro l'esercito siriano", ha avvertitoo.
Non ha escluso che i gruppi armati illegali possano inscenare falsi attacchi con l'uso di agenti tossici per poi dare la colpa a loro sull'esercito siriano.
 
Dodici insediamenti nei governatorati di Latakia e Hama all'interno della zona di Idlib de-escalation sono stati bombardati dai militanti durante il giorno.
 
"Durante tutto il giorno, gli ufficiali del centro di riconciliazione russo hanno condotto un'operazione umanitaria nella colonia di Deir Zainun nel governatorato di Latakia e hanno distribuito 500 sacchi con cibo ai residenti locali", ha aggiunto Kupchishin.
 
Fonte: TASS
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa