Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

COMUNICATO 1

 

<<Siamo NOI.

Nei giorni scorsi si è concluso, con l’assemblea costituente dal notaio, il percorso fondativo del nostro movimento politico che, fin dal suo primo atto pubblico, intende chiarire inequivocabilmente i motivi e gli obiettivi per cui è nato:

“NOI è un movimento politico libero che si propone di favorire la cultura della partecipazione attiva dei cittadini alle decisioni che riguardano il futuro del Paese, la difesa dei diritti sociali e civili dell’individuo, dei beni pubblici, della Libertà, dell’antifascismo e della Costituzione Democratica, nonché l’unione delle forze di ispirazione socialista che propugnano il multipolarismo e il ripudio della guerra in una logica di pari dignità tra stati sovrani che metta finalmente in discussione l’azione unilaterale delle attuali strutture sovranazionali.

In particolare intende, nella sua azione, essere soggetto aggregatore e non divisivo nell’area politica di appartenenza in modo da coinvolgere in Italia, in Europa, nei paesi BRICS e in tutti i paesi cosiddetti “non allineati” Movimenti politici, associazioni, sindacati, confederazioni, imprenditori, artisti e singoli cittadini con uguali obiettivi e sensibilità.
NOI è fondato sui principi costituzionali di democraticità interna, partecipazione, uguaglianza, solidarietà e non discriminazione”.

Questo recita il nostro Statuto e questo è ciò che NOI faremo attraverso un sincero ed impegnativo lavoro di confronto per favorire l’aggregazione di coloro che hanno i nostri stessi obiettivi.

La nostra organizzazione nasce con il supporto tecnico ed organizzativo dell’Istituto Italia Brics fondato da Vito Petrocelli e di tutte le attività editoriali online e cartacee che come NOI lavorano per raccontare la verità dei Popoli del mondo.

La gran parte della nostra azione sarà volta a consolidare i rapporti di amicizia e collaborazione con le comunità, i governi e le ambasciate dei paesi che oggi combattono il neo colonialismo imperialista della Nato ed il capitalismo criminale ed egoista dell’occidente, continuando a coltivare con orgoglio una visione socialista del mondo.

Parliamo soprattutto di Cuba, Venezuela, Nicaragua, Bielorussia, Vietnam, Repubbliche Popolari del Donbass e tanti altri oltre, ovviamente, a tutti i paesi BRICS+.

Nella prima assemblea sono stati indicati all’unanimità i nomi dei componenti del primo direttivo dell’associazione ed i rispettivi ruoli:

Emanuele Dessì, Presidente
Igor Camilli, Vice Presidente
Mario Pietri, Tesoriere
Agata Iacono, Comitato di Garanzia
Marco Papacci, Comitato di Garanzia
Ivan Collini, Comitato di Garanzia
Demostenes Floros, Coordinamento Scientifico
Mattia Crucioli, Coordinamento Territoriale

NOI, in continuità con la nostra storia ed in coerenza con gli obiettivi politici, parteciperà alle celebrazioni del 25 Aprile, festa di Liberazione dal nazi-fascismo.
Chiunque voglia aderire può contattarci personalmente o inviare una mail a info@noimovimento.it oppure seguire il sito (in costruzione) www.noimovimento.it e la nostra pagina facebook https://www.facebook.com/profile.php?id=100092303344781 >>

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO di Leonardo Sinigaglia Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

Genova, manifestazione contro le politiche belliciste della NATO

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia di Alberto Fazolo La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

La mozione PD e il macabro teatrino di colonia Italia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor di Pasquale Cicalese Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

Stellantis. Cosa cambia dopo l'accordo con la cinese Leapmotor

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo di Giuseppe Masala A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

A Monaco si è deciso la rottura della NATO che conoscevamo

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative di Michele Blanco OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

OCSE, in Italia salari bassi e troppe ore lavorative

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti