"Pensavamo che il privato fosse più efficiente del pubblico. Non è così". La pietra tombale del neo-liberismo dall'oligarca numero 1 in Italia

"Pensavamo che il privato fosse più efficiente del pubblico. Non è così". La pietra tombale del neo-liberismo dall'oligarca numero 1 in Italia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


di Kartana
 

Ora parliamo di Leonardo del Vecchio, l’uomo più ricco d’Italia, a capo di Luxottica, tra le maggiori imprese private italiane con decine di miliardi di fatturato.


Del Vecchio ha conosciuto la guerra e la fame, è vissuto in un orfanotrofio. Poi la grande risalita fino a diventare il miliardario numero uno in Italia.


E’ stato intervistato oggi dal quotidiano Repubblica. Ad un certo punto ecco cosa afferma. “Finora pensavamo che il pubblico fosse meno efficace del privato. Credo che migliaia di medici e infermieri che ogni giorno rischiano la vita abbiano dimostrato che non è così. Spero che questo senso di orgoglio del lavoro rimanga anche in futuro“.


E’ notizia di ieri sera che l’Inps, tanto criticata da quella fogna mediatica che sono i nostri giornali (Repubblica compresa), ha accolto in tre giorni 2,5 milioni di domande anche se soffre di una fortissima carenza di personale.


Mentre sempre ieri il pubblico Inail ha comunicato che tutti quelli che sono stati contagiati sui luoghi di lavoro da Covid 19 verranno coperti dall’assicurazione sugli infortuni sul lavoro.


Stiamo parlando del “pubblico”, massacrato in questi decenni gonfiando a dismisura ogni manchevolezza umana e organizzativa (come se le grandi case automobilistiche, per esempio, non fossero costrette a fare “richiami” per errori di progettazione).


Un settore per 9 anni senza contratto e poi umiliato con una miseria di “aumento” dalla ministra renziana Marianna Madia. E che nel frattempo è in attesa nuovamente di rinnovo contrattuale.


Mancano 600mila persone, nel “pubblico”, eppure la ministra della Funzione Pubblica, la grillina Dadone, fa sapere che lo smart working “sta funzionando” bene nell’amministrazione.


Vorrei sapere quanti nel “privato” abbiano fatto in questi anni investimenti in tecnologia per migliorare l’efficienza. Molti non hanno fatto nulla, hanno beccato il malloppo, grazie a salari da fame, e hanno investito in attività finanziarie che ora, a livello mondiale, perdono il 35%.


Un capolavoro, “il privato”...

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti