Roma 3 luglio 2021. Piazza Trilussa. Sit-in 'No all'Estradizone di Assange'

Roma 3 luglio 2021. Piazza Trilussa. Sit-in 'No all'Estradizone di Assange'

Riceviamo e pubblichiamo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Sabato 3 luglio 2021 a Roma in Piazza Trilussa il gruppo Italiani per Assange organizza un sit-in per il 50° compleanno di Julian Assange, fondatore di WikiLeaks e giornalista pluripremiato per il suo coraggioso e rivoluzionario giornalismo d’inchiesta: un compleanno che Assange celebrerà ancora una volta dietro le sbarre, in isolamento stretto, nel carcere di massima sicurezza di Belmarsh per il solo fatto di aver portato a galla verità scomode su corruzione, frodi bancarie, accordi commerciali iniqui..., ma soprattutto per aver rivelato al mondo i crimini di guerra che hanno insanguinato le cosiddette “missioni di pace” delle forze armate occidentali, in particolare di quelle statunitensi, in Iraq e Afghanistan.

Attraverso WikiLeaks, Assange ha reso a noi tutti un grande servizio, mettendo a disposizione dei cittadini di tutto il mondo un intero archivio di conoscenze, nella convinzione- che è alla base di ogni consesso democratico- che il solo modo per costruire una società più giusta è esporre l’ingiustizia che spesso dilaga e prospera al riparo della segretezza che garantisce l’immunità per i criminali, accanendosi contro chi, invece, quei crimini li rivela.

La battaglia per la liberazione di Assange e l’archiviazione delle accuse rivoltegli dal Dipartimento di Giustizia americano è una battaglia per la libertà di informazione che è il solo strumento a disposizione dei cittadini per controllare i governanti che amministrano il potere dello Stato in loro nome e dunque per esercitare effettivamente il potere politico.

Senza di questo, per citare George Washington, non siamo altro che pecore che si lasciano condurre docilmente e ignare del loro destino al macello. Ecco perché riteniamo che questa sia una battaglia di portata storica che ci riguarda direttamente e che dobbiamo combattere tutti insieme. Vi invitiamo perciò ad unirvi a noi sabato 3 luglio alle ore 17 in piazza Trilussa a Roma.

Potrebbe anche interessarti

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Euro e Unione Europea. Draghi passa alla devozione mistica di Antonio Di Siena Euro e Unione Europea. Draghi passa alla devozione mistica

Euro e Unione Europea. Draghi passa alla devozione mistica

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

I migranti in Libia: “Riportateci a casa” di Michelangelo Severgnini I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

I migranti in Libia: “Riportateci a casa”

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti