Russia, in azione il sistema antimissile S-500

Russia, in azione il sistema antimissile S-500

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il sistema missilistico di nuova generazione S-500 sviluppato dalla Russia ha colpito un bersaglio balistico in rapido movimento durante un'esercitazione presso il poligono di Kapustin Yar. Il primo sistema S-500 sarà fornito all'unità di difesa aerea e missilistica della regione di Mosca dopo il completamento di un ciclo completo di test, ha detto ai giornalisti il ministero della Difesa russo.

"Il sistema missilistico all'avanguardia S-500 ha effettuato un test di prova nel campo di addestramento di Kapustin Yar per colpire un bersaglio balistico in rapido movimento. Secondo i registratori di dati, l'obiettivo è stato centrato”, ha il dicastero moscovita.

Il ministero ha sottolineato che “i lanci in combattimento condotti nell'ambito dei trials test hanno confermato le caratteristiche tattiche e tecniche delle prestazioni del sistema missilistico e l'elevata affidabilità dell'hardware militare della difesa aerea russa". 
"Abbiamo in programma di consegnare il primo sistema S-500 all'unità di difesa aerea e missilistica della regione di Mosca dopo il completamento di un intero ciclo di test", ha aggiunto il ministero.

Il sistema missilistico S-500 non ha analoghi al mondo e può intercettare l'intera gamma di mezzi attuali e futuri di attacco aereo e spaziale di un potenziale nemico a tutte le altitudini e velocità.

Il sistema antimissile S-500 sostituirà i sistemi S-400 che tra l’altro già erano considerati tra i migliori al mondo. 
Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha affermato in precedenza che le consegne dei sistemi S-500 all'esercito russo sarebbe iniziato nel 2020, mentre gli specialisti stanno lavorando al sistema dal 2017.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza di Francesco Santoianni Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

Tornano di moda le fake news sul caso Litvinenko. Facciamo chiarezza

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina   di Bruno Guigue I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

I miliardari perdono soldi? È l'ultimo dei problemi per la Cina

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass di Thomas Fazi Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Alessandro Barbero spiega le ragioni del No al Green Pass

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio? di Giuseppe Masala Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Green Pass e raccolta dati sensibili: perché tanto silenzio?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden? di Antonio Di Siena Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Non si inginocchia nessuno contro il "democratico" Biden?

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia di Gilberto Trombetta Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Recovery Mes e lasciapassare: due facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti