Siria, gli USA rubano il grano e dirottano ai terroristi gli aiuti per i rifugiati di Rukban

Siria, gli USA rubano il grano e dirottano ai terroristi gli aiuti per i rifugiati di Rukban

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nel totale silenzio mediatico gli USA, bombardano e continuano a rubare le risorse naturali della Siria. Oltre al petrolio e al gas, secondo fonti locali nel Nord Est della Siria, nella città di al-Rmelan citate dall'agenzia SANA, "45  camion dell'occupazione statunitense carichi di grano e orzo rubati hanno lasciato l'aeroporto di Khrab al-Jir nella campagna di al-Malikiyah e si sono diretti verso il territorio iracheno attraverso il valico di confine illegittimo di al-Walid che 'occupazione statunitense utilizza per trasportare la ricchezza siriana di grano e petrolio."

E non finiscono qui abusi di Washington.

Gli organismi di coordinamento siriano e russo per il ritorno degli sfollati siriani hanno affermato che "gli Stati Uniti stanno sfruttando la situazione umanitaria nel campo di al-Rukban per sequestrare gli aiuti delle Nazioni Unite e fornirli ai terroristi dopo aver trasformato il campo in un centro per l'addestramento dei terroristi ."

Secondo una dichiarazione congiunta rilasciata dai due organismi, "Gli Stati Uniti, come al solito, sperano di ottenere aiuti per sostenere i gruppi terroristici che operano sotto il loro comando nelle vicinanze del campo di al-Rukban, che è diventato una fabbrica americana per l'addestramento di terroristi estremisti" .

Nella dichiarazione si indica che gli Stati Uniti continuano a ostacolare tutti gli sforzi volti a chiudere questo campo, a liberare i detenuti al suo interno e a riportarli nelle loro aree che sono state liberate dal terrorismo, e questo "impedisce il ripristino di una vita pacifica in Siria". '

La dichiarazione ha ribadito la disponibilità dello Stato siriano a ricevere tutti i cittadini che sono trattenuti dagli Stati Uniti e dai loro mercenari terroristi nel campo di al-Rukban, e per garantire la loro sicurezza, oltre a fornire loro condizioni di vita dignitose.

Migliaia di siriani sfollati a causa del terrorismo vivono nel campo di al-Rukban in condizioni umanitarie difficili e mancanza di assistenza sanitaria, cibo e acqua mentre sono trattenuti dalle forze di occupazione statunitensi e dai loro mercenari delle organizzazioni terroristiche nella regione di al-Tanf, impedendogli l'uscita dal campo attraverso i corridoi umanitari aperti dallo scorso anno dalla parte siriana e russa.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA di Giorgio Cremaschi 80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

80 ANNI FA L’INFAMIA DELL’ITALIA VERSO LA JUGOSLAVIA

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest? di Francesco Santoianni Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Nuova diffamazione contro l'idrossiclorochina: cui prodest?

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia di Marinella Mondaini Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

Giornali e Tv italiane censurano il tentato golpe in Bielorussia

La verità sul piatto La verità sul piatto

La verità sul piatto

Malati fino a prova contraria: che società sarà? di Giuseppe Masala Malati fino a prova contraria: che società sarà?

Malati fino a prova contraria: che società sarà?

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia di Antonio Di Siena Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Superlega e UE: 2 facce della stessa medaglia

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti