/ "Sono orgoglioso di essere cinese": l'attore Jackie Chan condanna...

"Sono orgoglioso di essere cinese": l'attore Jackie Chan condanna le rivolte ad Hong Kong, sua città natale

 

L'attore ha rilasciato un'intervista nell'ambito di una campagna organizzata dalla rete CCTV volta a difendere la bandiera nazionale cinese dagli attacchi dei manifestanti antigovernativi.


In un'intervista alla rete cinese CCTV trasmessa ieri, il famoso attore di Hong Kong Jackie Chan si è espresso contro le proteste che si svolgono nella sua città dai primi di giugno.
 

 
La star ha descritto le rivolte come "eventi [...] che hanno reso le persone tristi e depresse" e ha spiegato che vuole  partecipare alla campagna "La bandiera rossa a cinque stelle ha 1,4 miliardi di guardie", organizzata dal canale dopo che i manifestanti antigovernativi hanno profanato le insegne della bandiera nazionale cinese buttandola in mare.
 
"Volevo esprimere il mio sentimento patriottico più elementare.
[…] Sono orgoglioso di essere cinese ovunque, la bandiera rossa a cinque stelle è rispettata in tutto il mondo", ha spiegato l'attore e Premio Oscar alla Carriera, esprimendo il suo desiderio che nella città autonoma possa "tornare presto la pace".
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa