Teheran e Riad riprendono le relazioni diplomatiche e Blinken incontra bin Salman

Teheran e Riad riprendono le relazioni diplomatiche e Blinken incontra bin Salman

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman (MbS) ha ospitato il segretario di Stato americano Antony Blinken nelle prime ore di questa mattina, in quella che un funzionario statunitense, a condizione di anonimato, ha descritto alla Reuters come una conversazione "aperta e sincera".

Secondo quanto riferito, i due si sono incontrati per un'ora e quaranta minuti. Hanno discusso della guerra guidata dai sauditi nello Yemen, delle violazioni dei diritti umani del regno e della prospettiva di normalizzazione con Israele.

"Hanno discusso del potenziale per la normalizzazione delle relazioni con Israele e hanno concordato di continuare il dialogo sulla questione", ha spiegato il funzionario statunitense, senza fornire ulteriori dettagli.

Non è stata una coincidenza la visita di Blinken. Infatti,  è arrivato nel regno poche ore dopo che l'Iran ha riaperto ufficialmente la sua ambasciata nella capitale saudita, nell'ultima fase di un accordo di riavvicinamento mediato dalla Cina tra i rivali storici.

"Consideriamo oggi un giorno importante nelle relazioni tra la Repubblica islamica dell'Iran e il Regno dell'Arabia Saudita", ha dichiarato il viceministro degli Esteri iraniano Alireza Bigdeli durante la cerimonia dell'alzabandiera.

"La cooperazione tra i paesi sta entrando in una nuova era", ha aggiunto.

Nell'ambito del secondo recente viaggio di esponenti dell’amministrazione Bidem di primo livello nel regno, Blinken parteciperà a un incontro antiterrorismo a Riad e incontrerà i ministri degli esteri del Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC) durante la sua visita di tre giorni.

All'inizio di questo mese, i notiziari statunitensi hanno ricordato che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha fretta di concludere la normalizzazione israelo-saudita prima della fine dell'anno. Secondo quanto riferito, il regno sta cercando diverse grandi concessioni da Washington, incluso l'aiuto per lo sviluppo di un programma nucleare civile.

Alla vigilia del suo viaggio in Arabia Saudita, Blinken ha ribadito durante un discorso al vertice dell'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) che "gli Stati Uniti hanno un reale interesse per la sicurezza nazionale nel promuovere la normalizzazione tra Israele e Arabia Saudita".

Tuttavia, ha aggiunto, che Washington "non si fa illusioni" sul fatto che ciò possa essere fatto rapidamente o facilmente".

Da quando Biden è salito al potere, l'Arabia Saudita si è costantemente allontanata dalla sfera di influenza di Washington.

Le relazioni tra MbS e Biden hanno avuto un inizio difficile durante la campagna presidenziale di quest'ultimo nel 2019, quando aveva promesso di trasformare Riad in un "paria". Subito dopo essere entrato in carica, Biden ha rilasciato un rapporto dell'intelligence che mostra che il principe ereditario ha approvato l'operazione per rapire e uccidere l’editorialista del Washington Post Jamal Khashoggi nel 2018.

La visita di Biden nel regno nel luglio 2022 ha fatto poco per allentare le tensioni.

Solo nell'ultimo anno, il regno ha consolidato i legami con la Russia e la Cina, ristabilito le relazioni sia con l'Iran che con la Siria, chiesto di aderire all'alleanza BRICS, ridotto significativamente la produzione di petrolio in un momento di bisogno per l'occidente, e ha persino abbandonato il Dollaro USA nelle vendite di petrolio.

 

 

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino" di Clara Statello Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

Il Congresso Usa ha deciso: "fino all'ultimo ucraino"

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?  di Leonardo Sinigaglia Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Fino a quando potranno impedire le elezioni in Libia?

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

I più fessi d'Europa di Gilberto Trombetta I più fessi d'Europa

I più fessi d'Europa

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi di Pasquale Cicalese Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Il salto tecnologico della Cina e il QE (di guerra) di Draghi

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti