Trump prevede una nuova Grande Depressione: "Biden è un moderno Herbert Hoover"

Trump prevede una nuova Grande Depressione: "Biden è un moderno Herbert Hoover"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il 45° Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha commentato la situazione con la catena di fallimenti di grandi banche statunitensi. Infatti oltre alla banca a sostegno del settore high-tech Silicon Valley, altre due banche hanno dichiarato bancarotta (al momento). La loro capitalizzazione totale è stimata in mezzo trilione di dollari USA.

Secondo Donald Trump, "Joe Biden rimarrà nella storia degli USA come un secondo Herbert Hoover (Presidente degli USA nel 1929-1933)”.

Trump ha quindi dipinto un quadro a tinte fosche per gli Stati Uniti: “In base a ciò che sta accadendo con la nostra economia, possiamo dire che Joe Biden è un moderno Herbert Hoover. E stiamo aspettando la Grande Depressione, che sarà molto peggiore di quella del 1929. Ci sono i presupposti: diverse banche sono già fallite in poco tempo”. 

Nella giornata di oggi l’attuale presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, parlando ai cittadini statunitensi ha affermato che "non c'è motivo di preoccuparsi seriamente". Secondo Biden, i cittadini e le imprese USA possono essere certi di ricevere sostegno e che i loro depositi bancari saranno garantiti.

Bisogna evidenziare che mentre Biden affermava questi concetti, è “saltata” la terza banca statunitense, nei cui conti c'erano circa 100 miliardi di dollari di fondi dei depositanti, compresi quelli delle aziende. Allo stesso tempo, le quotazioni delle azioni delle banche europee sono scese. Così, la maggiore banca svizzera ha subito il più grande crollo del valore dei suoi titoli della storia (in termini percentuali), perdendo in un colpo solo l'11% della capitalizzazione.

L'editorialista Joseph Stiglitz ha ricordato che una serie di fallimenti bancari negli Stati Uniti si è verificata pochi giorni dopo che il capo della Fed, Jerome Powell, ha annunciato "l'affidabilità e la stabilità del sistema bancario statunitense”. Su questa base, come ha osservato, milioni di cittadini statunitensi hanno tutte le ragioni per non fidarsi della dichiarazione odierna di Biden, secondo cui non c'è motivo di farsi prendere dal panico e ritirare i fondi dai conti. Secondo Stiglitz, i problemi bancari stanno colpendo centinaia di start-up USA del settore hi-tech, nonché i cittadini del Paese con salari bassi. Stiglitz osserva che l'aumento della disoccupazione "tra i giovani non bianchi" potrebbe balzare dal 15% al 20% in breve tempo, mettendo a rischio la solvibilità di milioni di famiglie statunitensi.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

Gli "utili idioti" del sistema? di Leonardo Sinigaglia Gli "utili idioti" del sistema?

Gli "utili idioti" del sistema?

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

La Hybris umana e il miraggio della Pace di Giuseppe Masala La Hybris umana e il miraggio della Pace

La Hybris umana e il miraggio della Pace

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Tassare i ricchi di Michele Blanco Tassare i ricchi

Tassare i ricchi

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti