/ Tutte le strade portano a Pechino: 17 paesi arabi si uniscono al ...

Tutte le strade portano a Pechino: 17 paesi arabi si uniscono al progetto della Cina della Via della seta

 

Il gigante asiatico è il secondo partner commerciale del mondo arabo. Nel 2017 lo scambio commerciale tra le parti ha raggiunto i 190 miliardi di dollari.


Un totale di 17 paesi arabi hanno firmato accordi di cooperazione con Pechino per la sua ambiziosa iniziativa delle Nuove strade della seta, riporta l'agenzia di stampa Xinhua.
 
Questa settimana a Shanghai si è svolto il secondo forum arabo-cinese s Riforma e Sviluppo, con la partecipazione di rappresentanti di ambienti politici, accademici e del mondo economico provenienti dalla Cina e da diverse nazioni arabe.
 
Oltre ad aderire all'ambizioso piano infrastrutturale internazionale cinese, una dozzina di paesi partecipanti al forum ha stabilito alleanze strategiche o integrali con il gigante asiatico.
 
"I rappresentanti arabi sono consapevoli che la cooperazione nelle nuove strade della seta con la Cina offre immense opportunità per far avanzare le riforme e accelerare la crescita", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Lu Kang.
 
Secondo il segretario generale aggiunto della Lega araba Khalil Thawadi, Pechino è il secondo maggior partner commerciale nel mondo arabo.
Solo nel 2017 lo scambio commerciale tra le parti ha raggiunto volumi di 190 miliardi di dollari.
 
L'ambizioso progetto di infrastrutture commerciali della Cina si sta espandendo a livello globale. La Svizzera dovrebbe firmare un accordo di cooperazione in questo settore con Pechino a fine mese, mentre a marzo l'Italia ha ricevuto critiche dai suoi alleati europei per diventare la prima nazione del G7 ad aderire ufficialmente all'iniziativa.
 
Fonte: Xinhua
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa