USA, sono almeno 74 i positivi al Covid dopo la festa di Obama

USA, sono almeno 74 i positivi al Covid dopo la festa di Obama

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Ricordate la famosa festa organizzata da Obama per la celebrazione del suo sessantesimo compleanno dell’ex presidente statunitense? Bene, il party si è tenuto, seppur con meno partecipanti visto che le polemiche venutesi a creare per la decisione di tenere una festa in piena pandemia. Soprattutto poi quando il festeggiato è esponente di una parte politica sin dall’inizio della pandemia fiera sostenitrice delle misure più restrittive possibili contro il Covid. 

Secondo quanto afferma il quotidiano britannico Daily Mail sarebbero almeno 74 le persone risultate positive al Covid-19 dopo aver partecipato alla festa per Obama. Tuttavia, i funzionari sanitari notano che è ancora troppo presto per sapere se le centinaia di ospiti e lavoratori riuniti per la festa, senza mascherine o distanziamento, abbiano contribuito all'aumento dei casi.

"In questo momento non siamo a conoscenza di alcun caso collegato al party di Obama”, ha dichiarato a DailyMail.com l'agente sanitario di Tisbury e il portavoce del ministero della Salute Maura Valley. "È un po' troppo presto e l'unico modo per saperlo è attraverso una tracciabilità completa dei contatti".

Centinaia di persone hanno partecipato sabato alla festa di compleanno di Obama, volando da tutto il paese e radunandosi sotto le tende dove i partecipanti hanno ballato, mangiato e bevuto tutta la notte nella sua tenuta a Edgartown.

Nonostante l’ex presidente dopo le polemiche abbia fatto sapere di aver esteso inviti solo alla famiglia e amici intimi, da 300 a 400 persone si sono presentate alla sua festa, tutti da Jay Z e Beyonce a Chrissy Teigen e John Legend, come rivelato al quotidiano britannico da un membro dello staff impiegato per l’evento.

Molti degli ospiti sono arrivati ??in aereo con un jet privato e sono rimasti a Edgartown, il centro della rinascita del Covid sull’isola di Martha’s Vineyard. Diverse celebrità, tra cui Bradley Cooper, si sono registrate all'Harbour View Hotel, dove sei membri dello staff sono risultati positivi.

L'Harbour View era tra i tre nuovi cluster Covid a Edgartown, insieme all'Alchemy Bistro & Bar con 14 casi e al ristorante Port Hunter con cinque, secondo i funzionari sanitari locali. 

L’obbligo di mascherina è stato ripristinato in molti bar e ristoranti in tutta l'isola. 

Inevitabile il contraccolpo mediatico per l'ex presidente e per il suo partito democratico, con diversi deputati e senatori repubblicani che hanno criticato l'ex capo di Stato per il mancato rispetto delle restrizioni dovute alla pandemia, promosse strenuamente dalla linea ufficiale del partito.

A tal proposito fa molto rumore il silenzio di certi settori liberal sempre pronti a fustigare ogni violazione delle regole imposte per limitare i contagi Covid. Anche quando queste sono palesemente inutili o vessatorie. 

Secondo alcuni, inoltre, l'evento potrebbe fungere da super diffusore del virus, in ragione dell'alto numero di persone presenti.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire di Francesco Erspamer  Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

Proporzionale puro. La prima lotta politica da cui ripartire

L'opposizione al capitale che non c'è di Paolo Desogus L'opposizione al capitale che non c'è

L'opposizione al capitale che non c'è

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale di Giorgio Cremaschi Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Oggi Alitalia chiude. 10000 licenziamenti, un massacro sociale

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer di Francesco Santoianni Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Il gioco delle tre carte sulle scadenze dei vaccini Pfizer

Per me questa è resistenza di Savino Balzano Per me questa è resistenza

Per me questa è resistenza

Caffè: i prezzi andranno alle stelle di  Leo Essen Caffè: i prezzi andranno alle stelle

Caffè: i prezzi andranno alle stelle

In Cina i salari crescono più del Pil di Pasquale Cicalese In Cina i salari crescono più del Pil

In Cina i salari crescono più del Pil

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Paolo Mieli e la dittatura antifascista di Antonio Di Siena Paolo Mieli e la dittatura antifascista

Paolo Mieli e la dittatura antifascista

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund di Gilberto Trombetta "Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

"Avanzi primari". Inizia la fase 2 del Recovery Fund

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti