/ Gli spagnoli emigrano in America Latina per sfuggire alla crisi

Gli spagnoli emigrano in America Latina per sfuggire alla crisi

 
Nonostante il lieve calo della disoccupazione, la società spagnola è ancora gravata dall' alto tasso di disoccupazione, uno dei principali problemi del Paese. Molti spagnoli guardano oggi all'America Latina, che offre opportunità di lavoro 

L'Ecuador è un chiaro esempio di progresso economico e sociale che attira manodopera straniera.
 
RT ha intervistato Alex, un ingegnere informatico ecuadoriana che, come molti latinoamericani, ha dovuto lasciare il suo paese in crisi 15 anni fa alla ricerca di nuovi orizzonti. Pochi mesi fa ha intrapreso il cammino opposto. Per sfuggire alla crisi in Spagna ha deciso di tornare in patria dove ha subito ottenuto un buon lavoro in una multinazionale.
 
"E' un salto enorme in un tempo molto breve.
E' come se oggi in Spagna il salario minimo che è di circa 630 euro passasse a 1.400, 1.500 euro. Sarebbe un cambiamento radicale per la società spagnola, e che si è verificato qui in Ecuador ", ha detto Alex.
 
Carlos è spagnolo e di recente si è traferito a Quito, dove possiede oggi un hotel di lusso con ristorante e parrucchiere. Si è dedicato anche alla fotografia, all'artigianato e alla produzione delle arti visive. Ha detto a RT che questo sarebbe impensabile in Europa ora.
 
Il modello di sviluppo dei paesi progressisti dell'America Latina potrebbe essere la via d'uscita per la crisi nei paesi dell'Europa meridionale.  
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa