Argentina inizia esercitazioni con gli USA che includono una portaerei nucleare

Argentina inizia esercitazioni con gli USA che includono una portaerei nucleare

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Marina argentina ha iniziato giovedì nel suo territorio l'esercitazione bilaterale “Gringo-Gaucho II” con la Marina statunitense, che durerà fino a venerdì, nell'ambito dello schieramento internazionale “Southern Seas 2024”.

L'obiettivo di “Gringo-Gaucho” è quello di aumentare il livello di addestramento e interoperabilità tra le due marine e rafforzare la comprensione reciproca", ha dichiarato il ministero della Difesa argentino in un comunicato, secondo quanto riporta RT.

Da parte argentina saranno schierate navi, cacciatorpediniere e corvette. Da parte loro, gli Stati Uniti hanno inviato la portaerei a propulsione nucleare USS George Washington, che ha una capacità di 5.000 persone a bordo e può trasportare 90 aerei.

Gli Stati Uniti hanno anche schierato il cacciatorpediniere USS Porter e la nave logistica USNS John Lenthall.

“Entrambe le forze si addestreranno in operazioni combinate, aria-superficie e operazioni di abbordaggio, ricerca e sequestro, conducendo al contempo esercitazioni di comando e controllo, tecniche e tattiche navali”, ha aggiunto il comunicato.

Nel frattempo, la Marina, nel suo account ufficiale su X, ha osservato che effettueranno anche evoluzioni e formazioni tattiche, esercitazioni antiaeree e antisommergibile, controlli di collegamento e di comunicazione, tra le altre pratiche.

Javier Milei, presidente argentino dal dicembre 2023, aveva già anticipato fin dalla campagna elettorale che la sua politica estera sarebbe stata ampiamente orientata verso gli Stati Uniti e, una volta in carica, l'ha messa in pratica asservendo completamente il suo paese all’imperialismo statunitense.

In sei mesi di mandato, Milei ha viaggiato all'estero otto volte e la maggior parte dei suoi viaggi sono stati negli Stati Uniti. Questa settimana, infatti, si trova negli Stati Uniti per incontrare i rappresentanti del settore tecnologico.

Due settimane fa, i due governi hanno firmato un accordo bilaterale che rafforza l'alleanza e stabilisce la volontà istituzionalizzata di “continuare ad approfondire la convergenza strategica” tra le due parti.

Nel frattempo, mercoledì l'ambasciatore statunitense presso il Paese latinoamericano, Marc R. Stanley, ha dichiarato che la missione “Southern Seas 2024” “sottolinea l'impegno del nostro Paese a rafforzare la collaborazione con l'Argentina per rendere più sicura la nostra regione”.

L'operazione “Southern Seas 2024” della Marina statunitense coinvolge altre nazioni della regione. La USS George Washington farà scalo anche in Cile, Colombia, Ecuador, Perù e Uruguay.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd di Paolo Desogus Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

Ursula Von Der Leyen e il vuoto politico del Pd

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei di Fabrizio Verde L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

L'ultimo affronto alla volontà dei popoli europei

In Bolivia, tornano i carri armati di Geraldina Colotti In Bolivia, tornano i carri armati

In Bolivia, tornano i carri armati

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta di Leonardo Sinigaglia Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Anche in Kenya l’imperialismo non è che una tigre di carta

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn di Giorgio Cremaschi Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Il ritorno del blairismo e le fake news contro Corbyn

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio di Marinella Mondaini Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

Gershkovich condannato a 16 anni per spionaggio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

La mannaia dell'austerity di Giuseppe Giannini La mannaia dell'austerity

La mannaia dell'austerity

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin di Antonio Di Siena Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

Elezioni in Francia. Il precedente Pflimlin

"L'Urlo" adesso è davvero vostro di Michelangelo Severgnini "L'Urlo" adesso è davvero vostro

"L'Urlo" adesso è davvero vostro

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON di Michele Blanco LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

LA SINISTRA CHE SCONFIGGE LE DESTRE E MACRON

 Gaza. La scorta mediatica  Gaza. La scorta mediatica

Gaza. La scorta mediatica

Il Moribondo contro il Nascente Il Moribondo contro il Nascente

Il Moribondo contro il Nascente

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti