Armi vendute all'Arabia Saudita: cosa teme il Regno Unito?

Armi vendute all'Arabia Saudita: cosa teme il Regno Unito?

Foto. Un attacco aereo effettuato dagli aerei della coalizione a guida saudita. (Credito fotografico: Reuters).

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Per la seconda volta consecutiva, il Dipartimento del commercio internazionale (DIT) del Regno Unito ha respinto il rilascio di documenti sulle esportazioni di armi della nazione in Arabia Saudita, richiedendo 30 giorni di tempo aggiuntivo per determinare se "lo sdoganamento del materiale serve meglio al pubblico."

Middle East Eye (MEE) ha ricevuto una richiesta di accesso alle informazioni (FOI) sulle esportazioni di armamenti in Arabia Saudita tra il 1 e il 15 ottobre 2016, quando la coalizione guidata dai sauditi era sotto ispezione per un attacco a un funerale provocò l’uccisione di più di 140 persone morti e oltre 500 feriti nella capitale yemenita.

Il funerale dell'8 ottobre 2016, al quale parteciparono diversi importanti leader politici e di sicurezza del movimento di resistenza di Ansarallah e le forze fedeli all'ex presidente Ali Abdullah Saleh, fu l'obiettivo di due attacchi aerei effettuati dalla coalizione a guida saudita.

Secondo gli osservatori delle Nazioni Unite, l'attacco ha violato il diritto internazionale umanitario, che vieta gli attacchi contro i combattenti fuori il teatro degli scontri o incapaci di difendersi, i feriti e il personale medico.

Al momento degli attacchi, l'attuale Primo Ministro britannico, Boris Johnson, era Segretario di Stato per gli Affari Esteri e del Commonwealth.

Secondo Oxfam, il governo del Regno Unito ha autorizzato la spedizione di attrezzature per il rifornimento aria-aria all'Arabia Saudita la scorsa estate, quando i controlli sugli armamenti sono stati allentati e Londra ha consentito la vendita di altre armi per 1,4 miliardi di sterline.

La guerra in Yemen a guida saudita e sponsorizzata dalla NATO ha provocato l’uccisione di quasi 400.000 persone e lo sfollamento altri milioni, creando la più grande crisi umanitaria del mondo.

All'inizio di quest'estate, le organizzazioni per i diritti umani hanno citato in giudizio i produttori di armi francesi per il loro coinvolgimento in crimini di guerra nello Yemen. Secondo Amnesty International, la Francia ha donato alla coalizione a guida saudita armi militari da guerra per un valore di oltre otto miliardi di euro.

Nel frattempo, anche gli Stati Uniti hanno continuato a incanalare armi nel regno e hanno persino preso in considerazione di rimuovere il cosiddetto divieto di vendita di "armi offensive".

 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente