Attentati terroristici Nord Stream. Importante novità dalla Procura svedese

Attentati terroristici Nord Stream. Importante novità dalla Procura svedese

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


Gli atti terroristici contro i gasdotti Nord Stream 1 e Nord Stream 2, avvenuti il 26 settembre, sono il frutto di un "sabotaggio" deliberato. Lo ha affermato venerdì Mats Ljungqvist, il procuratore incaricato delle indagini in Svezia.

"Nel corso delle indagini sul luogo dell'incidente, effettuate nel Mar Baltico, sono stati effettuati ingenti sequestri e l'area è stata accuratamente documentata. Le analisi effettuate mostrano ora tracce di esplosivo in diversi dei corpi estranei rinvenuti", si legge in un comunicato della Procura dato alla stampa.

Nel comunicato si legge come l'istruttoria "è molto complessa ed estesa", così come le indagini in corso "devono dimostrare se qualcuno possa essere sospettato del reato".

"La cooperazione con le autorità in Svezia e in altri paesi è eccellente. È importante continuare le indagini preliminari e le varie collaborazioni in corso affinché possiamo lavorare in pace e tranquillità", ha affermato Ljungqvist.

Commentando gli atti terroristici, il presidente russo Putin aveva dichiarato come dietro ci fosse qualcuno "in grado di organizzare tecnicamente le esplosioni e che ha già fatto ricorso a questo tipo di sabotaggio, colto in flagrante, ma rimasto impunito". Il leader russo ha anche indicato che l'incidente è stato vantaggioso per gli Stati Uniti, che ora "possono fornire risorse energetiche a prezzi più alti".

I governi di Danimarca, Germania e Svezia si sono rifiutati di collaborare tra di loro e divulgare i risultati delle loro indagini sulle esplosioni del gasdotto e hanno ignorato le richieste della Russia di poter partecipare all'inchiesta. 

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani di Giacomo Gabellini Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

Il Partito Comunista cinese e gli insegnamenti confuciani

La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente   di Bruno Guigue La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente

La fine di un mito: la Russia scudo dell'Occidente

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare? di Alberto Fazolo Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

Perché Open di Mentana aizza la guerra nucleare?

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo di Pasquale Cicalese La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

La Manovra Meloni e il capitalismo corporativo

Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta di Giuseppe Masala Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta

Bce e criptovalute. Lettera aperta al Prof. Panetta

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Apocalisse epidemica di Damiano Mazzotti Apocalisse epidemica

Apocalisse epidemica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti