Bill Gates al Washington Post: "Milioni potrebbero morire se gli Usa non si preparano alla prossima pandemia"

Bill Gates al Washington Post: "Milioni potrebbero morire se gli Usa non si preparano alla prossima pandemia"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!


"Se una pandemia mortale paragonabile all'epidemia dell' influenza del 1918 raggiungerà gli Stati Uniti nel prossimo futuro, il governo degli Stati Uniti sarebbe impotente a fermarlo." E con ogni probabilità, centinaia di migliaia - se non milioni - di americani moriranno. Questo è il messaggio lanciato in un'intervista al Washington Post dal fondatore di Microsoft, Bill Gates, che aveva già affrontato questi argomenti in un discorso tenuto venerdì alla Medical Society del Massachusetts.

Bill Gates sostiene che il governo degli Stati Uniti sia impreparato di fronte alla "significativa probabilità di una grande e letale pandemia dei giorni nostri". Gates sta concentrando i suoi sforzi per convincere l'amministrazione Trump a finanziare i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie e dare la priorità alla creazione di un piano di risposta nazionale per il dispiegamento delle risorse durante un attacco di armi pandemiche o biologiche.



Durante l'intervista, il miliardario ha confermato di aver sollevato la questione della preparazione nazionale alla pandemia con il presidente Trump, e che ha cercato di convincere il presidente che ha la possibilità di guidare la questione della sicurezza sanitaria globale. Secondo Gates, Trump gli ha detto di sollevare questi problemi con i funzionari del Dipartimento di Salute e Servizi Umani, il National Institutes of Health e la Food and Drug Administration. 

La Gates Foundationha spostato la sua attenzione negli ultimi anni verso la consapevolezza e la preparazione ad una crisi pandemica nazionale. Gates e sua moglie, Melinda, hanno ripetutamente avvertito che una pandemia è la più grande minaccia immediata per l'umanità. Gli esperti dicono che il rischio è alto, perché i nuovi agenti patogeni stanno costantemente emergendo e il mondo è così interconnesso.

Ma i vaccini, ha osservato Gates nell'intervista, richiedono tempo per ricercare, distribuire e generare immunità protettiva. "Quindi dobbiamo investire in altri approcci, come i farmaci antivirali e le terapie anticorpali che possono essere accumulati o prodotti rapidamente per fermare la diffusione di malattie pandemiche o curare le persone che sono state esposte", ha detto nel suo discorso.
 

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

La tigre di carta è nuda di Clara Statello La tigre di carta è nuda

La tigre di carta è nuda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni) di Giuseppe Giannini Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Difendere l'indifendibile (I partiti e le elezioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Libia. 10 anni senza elezioni di Michelangelo Severgnini Libia. 10 anni senza elezioni

Libia. 10 anni senza elezioni

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar di Paolo Arigotti Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

Il nodo Israele fa scomparire l'Ucraina dai radar

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS di Michele Blanco DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

DRAGHI IL MAGGIORDOMO DI GOLDMAN & SACHS

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti