Colloqui diretti con gli USA. La Precisazione di Teheran

Colloqui diretti con gli USA. La Precisazione di Teheran

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Ieri, il ministro degli Esteri iraniano Hossein Amir Abdolahian ha riferito che gli Stati Uniti "hanno inviato messaggi" attraverso diversi canali a Teheran per tenere colloqui diretti nei negoziati in corso a Vienna, per rilanciare l'accordo nucleare raggiunto nel 2015 , ufficialmente denominato Piano d'azione globale congiunto (PIAC o JCPOA).

Il capo della diplomazia iraniana ha precisato che finora il Paese persiano non è giunto alla conclusione di sedersi allo stesso tavolo, ma valuterà l'opzione, se gli Usa garantiranno buone condizioni per raggiungere un "buon accordo".

Ecco, si parla di "buon accordo". Proprio oggi è arrivata una dichiarazione identica a quella di Abdolahian. Infatti, il segretario del Consiglio supremo di sicurezza nazionale iraniano, Ali Shamjani, ha ribadito che l'Iran ha stabilito contatti indiretti con gli americani attraverso scambi scritti informali, poiché finora non ci sono stati né ci saranno necessità di ulteriori contatti. “Questo metodo di comunicazione può essere sostituito da altri solo quando è disponibile un buon affare”.

Le due dichiarazione, identiche, rispecchiano una volontà univoca nelle istituzioni iraniane sul proseguimento o meno della trattativa. Fatto, che dal 2015, non era avvenuto con la Presidenza Rohani e l'uscita degli USA all'epoca di Donald Trump, che aveva causato disaccordi nei vertici iraniani.

 L'Iran promuove una strategia per equilibrare le sue relazioni estere

Le autorità iraniane sottolineano che la cosa principale in questi colloqui è l'effettiva revoca delle sanzioni reimposte dagli Stati Uniti all'Iran e la normalizzazione delle relazioni commerciali ed economiche con il Paese persiano, quindi  qualsiasi accordo deve coprire queste richieste di Teheran. Una base ribadite diverse volte, sulla quale USa e partner occidentali fingono di non capire, pur sapendo che tale posizione sarebeb stata assunta da qualsiasi Paese.

A questo proposito, Shamjani ha aggiunto che l'Iran perseguirà con forza la strategia di bilanciamento delle sue relazioni estere, affermando che Russia, Cina e i colloqui di Vienna svolgono un "ruolo complementare" nel garantire gli interessi nazionali dell'Iran.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO di Giorgio Cremaschi 28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

28 maggio, Strage di Brescia: il silenzio omertoso sulla NATO

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'" di Marinella Mondaini Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Le onorificenze ai russi, Di Maio e l'"indegnita'"

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Buoni a nulla di Alberto Fazolo Buoni a nulla

Buoni a nulla

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda di Giuseppe Masala "Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

"Crisi ucraina": perché Rosa Luxemburg tornerà di moda

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi di Damiano Mazzotti Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Deep State. Lo Stato più profondo e i governi più pericolosi

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire di Antonio Di Siena Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

Contrordine compagni. Putin non è più sul punto di morire

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA di Gilberto Trombetta VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

VINCOLO ESTERNO VS SOVRANITÀ: LA BATTAGLIA DI UNA VITA

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo di Michelangelo Severgnini Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Armi puntate su Tripoli: la Libia sull'orlo

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti