/ "Complottista", i fake media accusano Maduro. Ma le parole di Pom...

"Complottista", i fake media accusano Maduro. Ma le parole di Pompeo (Capo della CIA) le avete ascoltate senza filtri?

 



 

Davvero sbalorditivo il livello di informazione dei media sul Venezuela. Finora ci avevano presentato come oppositori democratici criminali come questi o addirittura come ”eroe” un terrorista che aveva mitragliato e sganciato granate su palazzi governativi.




Ora toccano davvero il fondo accusando Maduro di “complottismo” solo perché ha denunciato il discorso di Mike Pompeo , Direttore della CIA. Si, ma che ha detto Mike Pompeo, ai rappresentati del governo colombiano e messicano al forum sulla sicurezza tenutosi ad Aspen il 20 luglio scorso.


Nessun giornale ve lo racconta. Ve lo diciamo noi. Mike Pompeo ha pubblicamente annunciato la disponibilità della CIA ad organizzare per il Venezuela un ennesimo golpe. E se non ci credete guardate il video del suo intervento che abbiamo postato sul nostro canale Youtube.


E visto che ci siete, date pure una occhiata al video lì vicino dove Il sedicente "socialista" Felipe Gonzalez chiede un golpe per il Venezuela o un altro dove Freddy Guevara, capo dell' "Opposizione venezuelana" auspica per Maduro la fine di Allende.


Ovviamente di queste dichiarazioni nessuna traccia sui giornali italiani.


Francesco Santoianni

 

P.s. Un giornale con un minimo di dignità per la professione dell'informazione e con un senso più ampio del ruolo fondamentale nella società che compie, l'Independent, non grida al complotto contro Maduro ma riporta i fatti. E titola: "Il Capo della CIA dichiara che sta lavorando per cambiare il governo venezuelano". E sottotitolo: "Gli Stati Uniti hanno una lunga e sanguinosa storia di ingerenze negli affari interni dell'America Latina". Come cambia la percezione....

 

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa