Covid e vaccini, "nesso di causalità all'italiana"

Covid e vaccini, "nesso di causalità all'italiana"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Sul nesso di causa, ovvero sulla famosa, direi ormai famigerata, "nessuna correlazione" tra vaccini e mortalità, il Professor Bellavite (balzato agli onori della cronaca per il suo intervento bloccato, travisato e censurato su LA7, piuttosto che per la sua interminabile bibliografia e per i successi ottenuti nel campo dell'immunogia) illustra la sua relazione al convegno del gruppo medico "Info-Vax" di sabato 8 maggio.


Attraverso il suo canale Telegram, il Professore non si dilunga con termini tecnici e difficilmente comprensibili.
Al contrario.
Si limita a condividere delle slide, ma queste slide parlano più di qualsiasi interminabile dibattito, più di ore di video, sono di immediata lettura e comprensione.

La semplicità colpisce perché la verità è sempre semplice, non ha bisogno di fronzoli e termini astrusi.
Mi hanno colpito in modo particolare due slide da confrontare.
La prima riguarda la definizione di decesso per covid.

Le patologie pregresse non sono prese in considerazione.
Quindi tutte le morti CON covid sono conteggiate come morti DI covid.
La seconda immagine di sintesi si riferisce alle morti segnalate post vaccino Covid.


Qui le patologie pregresse sono invece le cause della morte di tutti i pazienti morti dopo il vaccino.
Questa evidente contraddizione viene definita, nella slide di sintesi, come "Il nesso di causalità all'italiana".


Come afferma lo stesso Prof Bellavite, uomo di poche ma precise parole, che si definisce non contrario ai vaccini, ma per la libertà di scelta e si sta adoperando in modo particolare per la non moratoria del vaccino antiCovid ai bambini, le "figure" spiegano chiaramente il nocciolo del problema.

Agata Iacono

Agata Iacono

Sociologa, antropologa, giornalista certificata Wrep Blockchain

Potrebbe anche interessarti

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi? di Francesco Erspamer  Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Dove sono ora quei 12 milioni di italiani che votarono per Renzi?

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani di Giorgio Cremaschi Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Studiate la storia se non volete diventare come Cingolani

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"   di Bruno Guigue Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Biden e l'idea fantastica di un "vertice delle democrazie"

Ti do un bonus... se non ti ammali! di Savino Balzano Ti do un bonus... se non ti ammali!

Ti do un bonus... se non ti ammali!

Il Nodo gordiano dei Taleban Il Nodo gordiano dei Taleban

Il Nodo gordiano dei Taleban

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel di Roberto Cursi Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Cuba. 25 novembre, un fiore per Fidel

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti