Daily Express: Biden umiliato dal patto ventennale Iran-Russia

Daily Express: Biden umiliato dal patto ventennale Iran-Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Secondo quanto emerge da un articolo   apparso ieri sul quotidiano britannico Daily Express, il Presidnete degli Stati Uniti d’America Biden sarebbe stato umiliato in seguito al fatto che la Russia ha concluso un importante accordo energetico ventennale con l'Iran. Inoltre, l'espansione dei legami bilaterali tra Mosca e Teheran arriva nel mezzo del conflitto del paese eurasiatico con l’Ucraina.

Ciò avviene, secondo l'articolo, dopo l'incontro del presidente iraniano, Seyed Ebrahim Raisi, con il suo omologo russo, Vladimir Putin, a gennaio a Mosca, capitale russa, dove entrambi hanno concentrato la loro attenzione sulla cooperazione nel settore petrolchimico in particolare.

Si sottolinea, inoltre, che le compagnie energetiche russe sono pronte a svolgere un ruolo più importante nell'industria petrolchimica iraniana, presentando un altro ostacolo per gli stati occidentali che stanno disperatamente cercando di porre fine alla loro dipendenza dalle esportazioni russe di combustibili fossili, si legge nel testo.

Riferendosi alle dichiarazioni rese dal ministro del petrolio iraniano, Javad Oyi, sull'intenzione di Russia e Iran di aumentare significativamente la loro cooperazione nel settore finanziario e bancario, petrolio, gas, petrolchimico ed energia nucleare, il media ricorda che entrambi i governi pianificano di espandere il loro commercio annuale ad almeno $ 40 miliardi nei prossimi tre anni.

Il quotidiano britannico precisa che la decisione di Mosca e Teheran di condurre i loro scambi bilaterali nella propria valuta potrebbe essere un grande impulso per il rublo, che è stato duramente colpito dopo che i paesi occidentali hanno sanzionato la Russia per l’operazione militare contro il suo vicino.

Iran e Russia, entrambi obiettivi degli embarghi statunitensi, hanno raggiunto un significativo miglioramento dei loro legami bilaterali, favorito da una visione comune su questioni economiche, militari, nucleari e pacifiche.

In questo contesto, hanno firmato tre accordi a maggio durante una visita del vice primo ministro russo, Alexander Novak, a Teheran.

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti