ALBA LATINA/Elezioni in Bolivia: il MAS annuncia un proprio riconteggio dei v...

Elezioni in Bolivia: il MAS annuncia un proprio riconteggio dei voti

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

 

Per il MAS, partito dell’ex presidente Evo Morales largamente favorito in tutti i sondaggi, non si profilano facili le elezioni in corso di svolgimento in Bolivia. Sono forti le possibilità che il governo golpista in carica dopo aver scippato un’elezione regolarmente vinta con ampio margine da Evo Morales - - con la complicità dell’OSA guidata da Almagro - commetta brogli per impedire al MAS di riprendersi la presidenza del paese con l’economista Lucho Arce. 

 

A tal proposito il Movimento per il Socialismo (MAS) ha istituito un proprio sistema per il conteggio rapido dei voti nelle elezioni in Bolivia, con il quale compenserà il vuoto causato dalla decisione del Tribunale supremo elettorale (TSE) di non emettere risultati preliminari. A renderlo noto è proprio il candidato del MAS. 

 

"Saremo cauti, abbiamo il nostro sistema informatico che ci darà i risultati in anticipo", ha detto Arce ai giornalisti mentre si recava nella sede del suo comitato elettorale a La Paz dopo aver votato. 

 

Il Sistema de Difusión de Resultados Preliminares (Direpre) era stato promosso dal TSE come chiave per evitare suscettibilità e accuse di brogli come quelle fasulle utilizzate dalla destra boliviana che hanno portato all'annullamento delle elezioni dell'ottobre 2019 e al successivo rovesciamento del presidente indigeno Evo Morales (2006 -2019), del MAS.

 

Arce ha criticato il TSE per aver archiviato il sistema Direpre ancor prima di metterlo in funzione.

 

Il TSE "ha avuto abbastanza tempo come nessun altro tribunale per fare i test", ma "non ha svolto un lavoro in modo responsabile e serio" per sviluppare un sistema affidabile di risultati preliminari che eliminerebbe l'incertezza elettorale il giorno delle elezioni, ha denunciato Arce. 

 

"Abbiamo osservato con precisione il modo in cui veniva attuato questo sistema, lo abbiamo fatto per iscritto al TSE e agli osservatori internazionali, abbiamo fatto notare loro che si trattava di una battuta d'arresto in termini di trasparenza", ricorda Arce.

 

Per questo il MAS ha deciso di provvedere a costruire un proprio sistema per il conteggio rapido dei voti e prevenire i tentativi di brogli per impedire al partito di Evo Morales di tornare a guidare il paese.

Fonte: Sputnik
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa