/ Siria: "Con la consegna del sistema S-300, Israele ci penserà pri...

Siria: "Con la consegna del sistema S-300, Israele ci penserà prima di attaccarci di nuovo"

 

Il vice-cancelliere siriano ha avvertito che in caso di un nuovo attacco "ci difenderemo come abbiamo fatto prima".


La fornitura del sistema missilistico anti-aereo russo S-300 alle Forze armate siriane farà sì che Israele riconsideri l'idea di attaccare di nuovo  il territorio siriano, ha dichiarato oggi il vice ministro degli Esteri, Faisal Mekdad, a Xinhua.
 
"Israele, che si è abituato a lanciare molti attacchi con diversi pretesti, dovrebbe ricalcolare e riconsiderare prima di attaccare di nuovo", ha spiegato Mekdad.

 
Il vice ministro ha precisato che il sistema, che la Russia consegnerà al suo paese nelle prossime due settimane, sarà utilizzato solo in caso di aggressione contro la Siria. Ha poi commentato la possibilità di ulteriori attacchi da parte di Israele, dopo che l'esercito siriano ha ottenuto il sistema e ha sottolineato: "Ci difenderemo come abbiamo fatto prima".
 
Fonte: Xinua
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa