Grecia: militanti del KKE hanno bloccato un treno che trasportava carri armati USA-NATO

Grecia: militanti del KKE hanno bloccato un treno che trasportava carri armati USA-NATO

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Militanti del Partito Comunista di Grecia (KKE) e della Gioventù Comunista, KNE, nella città settentrionale ellenica di Alessandropoli, hanno bloccato un treno che trasportava attrezzature militari USA-NATO e carri armati.

Come riportato dal portale 902, i membri del KKE e del KNE hanno bloccato la ferrovia rimanendo fermi davanti al treno con striscioni e bandiere, costringendo così il treno a fermarsi. Inoltre, i manifestanti hanno dipinto con lo spray i veicoli blindati, scrivendo su di essi la frase "Killers Go Home".

I manifestanti chiedono la fine immediata della trasformazione di Alessandropoli in una vasta base militare della NATO. L'azione di protesta dei comunisti ha avuto successo e lil trasporto militare è stato costretto a fare retromarcia.

Non si tratta della prima volta che i membri del KKE e del KNE ad Alessandropoli fanno questo alle forze USA-NATO. Due anni fa, nell’aprile 2022, un blocco simile era stato imposto contro un convoglio ferroviario che trasportava attrezzature militari e veicoli da combattimento in Ucraina.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Quando Mario Monti parla di "sacrifici".... di Fabrizio Verde Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

Quando Mario Monti parla di "sacrifici"....

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Quando il bonus è un malus di Giuseppe Giannini Quando il bonus è un malus

Quando il bonus è un malus

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?) di Gilberto Trombetta Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Il Piano Mattei (o di quelli che lo hanno ucciso?)

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario di Andrea Puccio Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

Il Premio Pullitzer e il mondo al contrario

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti