Il Pakistan respinge richiesta Usa di basi militari

Il Pakistan respinge richiesta Usa di basi militari

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il primo ministro pakistano Imran Khan chiarisce che agli Stati Uniti non sarà mai permesso di utilizzare una base militare sul suolo pakistano dopo la sua partenza dall'Afghanistan.

"Assolutamente no ", ha detto Imran Khan in una risposta citata ieri dal portale statunitensei Axios , quando gli è stato chiesto se avrebbe permesso alla CIA di avere una presenza in Pakistan e usarla come base per il tuo prossime missioni in Afghanistan.

Il premier pakistano ha sottolineato che non c'è modo in cui il suo paese consentirebbe di effettuare qualsiasi tipo di operazione statunitense dal suolo pakistano contro il vicino Afghanistan.

Queste parole arrivano mentre, secondo Axios , raccogliere informazioni e condurre operazioni militari in Afghanistan sono diventate una sfida importante per l'amministrazione statunitense, presieduta da Jor Biden, in seguito alla partenza delle truppe statunitensi dal territorio afghano.

Tuttavia, Khan ha più volte espresso la sua contrarietà alla collaborazione con gli Stati Uniti per realizzare le sue manovre, motivo per cui molti esperti ritengono che accettare la presenza della CIA o delle forze statunitensi in Pakistan sarebbe una sorta di “suicidio politico” per il primo ministro pakistano.

Nonostante i continui rifiuti, i funzionari statunitensi sperano di poter raggiungere un accordo segreto con l'esercito pakistano e i servizi di intelligence per raggiungere il loro obiettivo, aggiunge Axios .

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

A voi che vi indignate per le parole di Renzi... di Paolo Desogus A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

A voi che vi indignate per le parole di Renzi...

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio! di Giorgio Cremaschi Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Laila stritolata. Non chiamatelo incidente, è un omicidio!

Lo Stato stratega, motore del successo cinese   di Bruno Guigue Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Lo Stato stratega, motore del successo cinese

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti