Il Premio Nobel per la Pace Pérez Esquivel contro Macri e Rajoy: non hanno autorità morale per giudicare gli affari interni del Venezuela

Il Premio Nobel per la Pace Pérez Esquivel contro Macri e Rajoy: non hanno autorità morale per giudicare gli affari interni del Venezuela

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.



da AVN
 

Il Premio Nobel per la Pace, Adolfo Pérez Esquivel, ha affermato che i presidenti di Argentina e Spagna, Mauricio Macri e Mariano Rajoy, non hanno l’autorità morale per immischiarsi negli affari interni di paesi democratici dove le autorità sono state democraticamente elette dal popolo. 

 

«Credo che il presidente Macri dovrebbe preoccuparsi di più del suo paese, della mancanza di posti di lavoro e delle necessità che il popolo sta patendo, invece di mettere il naso negli affari del Venezuela», ha dichiarato l’intellettuale argentino ai microfoni di rebellion.org.

 

Che ha inoltre sottolineato come in Argentina vengano violentemente represse le lotte contro le politiche neoliberiste e siano applicate misure che riportano all’epoca in cui governavano i militari. 

 

Sul governo spagnolo, ritiene, che sia incredibile come il presidente del paese più corrotto d’Europa voglia dare lezioni di democrazia. 

 

Un paese che ha centinaia di prigionieri politici, che incarcera in maniera sproporzionata chi è stato considerato colpevole solo per aver inviato dei messaggi nelle reti sociali. 

 

Adolfo Pérez Esquivel ha denunciato che il paese sudamericano è oggetto di feroci attacchi provenienti dall’impero nordamericano, che hanno l’obiettivo di rovesciare il governo del presidente Nicolás Maduro. 

 

Infine, ha concluso assicurando che il popolo venezuelano deve rivendicare da tutti i suoi rappresentanti, del chavismo e dell’opposizione, che ci sia dialogo tra loro e le organizzazioni sociali, chiese, partiti politici, sindacati, movimenti studenteschi, organizzazioni imprenditoriali, con l’obiettivo di trovare alternative che permettano di superare la violenza patita dal popolo nell’ultimo periodo. 

Potrebbe anche interessarti

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani di Francesco Erspamer  È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

È il "Salvini russo" il nuovo eroe dei giornali italiani

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo? di Giorgio Cremaschi Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Davvero questo mondo non ha più bisogno di comunismo?

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente di Francesco Santoianni Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Tik Tok bloccato ai minorenni. YouTube per un caso simile niente

Europei, Uiguri e i deliri di Washington   di Bruno Guigue Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Europei, Uiguri e i deliri di Washington

Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande di Giuseppe Masala Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande

Propofol e morti Covid. Alcune semplici domande

Biden il "sovranista" di Antonio Di Siena Biden il "sovranista"

Biden il "sovranista"

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti