il Qatar avverte l’Europa sull'approvvigionamento energetico: "Il peggio deve ancora venire"

il Qatar avverte l’Europa sull'approvvigionamento energetico: "Il peggio deve ancora venire"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il ministro dell'Energia del Qatar Saad al-Kaabi, ieri, ha avvertito che "il peggio deve ancora venire" in termini di carenza di petrolio e gas in Europa, ricordando che solo un inverno caldo e il rallentamento economico hanno evitato mali maggiori negli ultimi mesi.

Il rischio di una crisi energetica risiede nella mancanza di investimenti nell'estrazione di idrocarburi a causa dei piani di transizione verso combustibili più puliti, ha ribadito il ministro al Qatar Economic Forum.

"Se l'economia inizia a riprendersi e hai un inverno normale, penso che il peggio debba ancora venire", ha detto Al Kaabi.

Successivamente, l'alto funzionario del Qatar ha messo in dubbio la stessa transizione energetica e i suoi effetti.

"Se parli di energia rinnovabile, puoi generare elettricità dall'eolico e dal solare, ma non puoi produrre plastica o qualsiasi cosa che si trova in questa classe, trucco o creme da donna. Oltre a generare elettricità, le rinnovabili non risolvono il problema, serve un mix di energie rilevante, e non può essere motivato solo dalla politica e dai politici".

A suo avviso, "sono belle parole dire 'transizione energetica', ma se metti i piedi per terra non è realizzabile".

Al Kaabi ha proposto ai vertici europei di elaborare "un piano adeguato", sedersi a negoziare con i produttori e non "demonizzare" le compagnie petrolifere e i fornitori di gas, in modo tale che, a queste condizioni, "una soluzione sensata" si può trovare".

"Esiste la possibilità che entro la fine dell'anno  si esaurisca tutto il gas di North Field East e North Field South (due giacimenti di gas nella fase iniziale di sfruttamento, situati nel fondale del Golfo Persico, vicino al costa del Qatar), in termini di contratti a lungo termine", ha affermato il membro del gabinetto del Qatar. "Ovviamente c’è una grande richiesta", ha spiegato. 

Il suo omologo saudita, Abdulaziz bin Salman Al Saud, ha attribuito i rischi per la sicurezza energetica globale alle "politiche del barattolo”. Ha anche sottolineato gli investimenti insufficienti nell'estrazione del gas e ha ironizzato sulle fonti energetiche rinnovabili: "Si parla di idrogeno blu, verde, viola e rosa, ma in ultima analisi: chi sarà l'acquirente?". E ha aggiunto: "Quale sarebbe il prezzo dell'idrogeno?"

 

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti