(VIDEO) In Israele addestramento Blue Flag con caccia F-35, anche italiani, e sistemi Patriot 'mascherati' da S-400

(VIDEO) In Israele addestramento Blue Flag con caccia F-35, anche italiani, e sistemi Patriot 'mascherati' da S-400

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Israele, insieme agli Stati Uniti e diversi alleati europei della NATO, questa settimana ha terminato l’addestramento Bandiera Blu, una parte di questa esercitazione si è concentrata sulla lotta alle difese aeree avanzate, come il sistema S-400 della Russia.

 

L'esercitazione si è svolta tra il 3 e il 14 novembre presso la base aerea di Uvda, nel deserto del Negev, a sud di Israele. Circa un migliaio di militari e 70 aerei da combattimento israeliani, nordamericani, tedeschi, italiani e greci hanno partecipato all’addestramento, che includeva per la prima volta i caccia stealth di quinta generazione F-35. 

 

Sono state anche coinvolte batterie missilistiche israeliane Patriot, prodotte negli Stati Uniti, che sono state "modificate" per simulare gli avanzati sistemi S-400 russi, riferisce Breaking Defense, senza rivelare maggiori dettagli dell'addestramento.

 

Mosca ha gli S-400 in Siria per difendere la sua base aerea Jmeimim a Latakia, fornito i sistemi alla Turchia, membro della NATO, e offerto l’S-400 all'Arabia Saudita. Le consegne ad Ankara sono state fatte nonostante le pressioni di Washington, che ha cercato di convincere il suo alleato ad abbandonare l'idea di acquistare i sistemi, e acquisire invece i Patriot.

 

36 bersagli simultanei

 

Il sistema missilistico antiaereo Triumf S-400 è progettato per fornire una protezione ad alta efficienza contro gli attacchi aerei con crociera balistica strategica, missili tattici e altri. Pertanto, è in grado di raggiungere obiettivi che si muovono in aria, compresi aerei e missili da crociera, da una distanza di 400 chilometri.

 

Allo stesso tempo, queste unità possono distruggere bersagli balistici che si muovono ad altitudini tra pochi metri e diverse decine di chilometri e con velocità fino a 4,8 chilometri al secondo. Possono anche monitorare fino a 36 bersagli aerei di qualsiasi tipo contemporaneamente e contrattaccare con un massimo di 72 missili.

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO