Iran e Cina avviano l'attuazione del piano di cooperazione di 25 anni

Iran e Cina avviano l'attuazione del piano di cooperazione di 25 anni

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il ministro degli Esteri iraniano Hosein Amir Abdolahian e il suo omologo cinese Wang Yi hanno annunciato oggi l'attuazione e l'avvio dell'accordo di cooperazione strategica e globale della durata di 25 anni , firmato il 27 marzo 2021 tra i due paesi, nell'ambito dello sviluppo di collaborazione bilaterale in vari settori tra cui politico, economico e culturale.

A questo proposito, Amir Abdolahian ha descritto l'ampia cooperazione dell'Iran con i paesi vicini e alleati nella regione, compreso il gigante asiatico, come una delle priorità di politica estera del governo del presidente persiano Seyed Ebrahim Raisi.

Allo stesso modo, ha sottolineato il proseguimento del ruolo costruttivo della Repubblica islamica negli sviluppi dei paesi regionali, compreso il "mantenimento e rafforzamento della sicurezza della trasmissione dell'energia".

Amir Abdolahian consegna il messaggio scritto del presidente iraniano 

In occasione dell'arrivo del capodanno cinese, il ministro degli Esteri persiano ha espresso le congratulazioni del presidente iraniano al suo omologo cinese, Xi Jinping, consegnando anche un messaggio scritto.

Secondo Amir Abdolahian, il messaggio del presidente iraniano affronta questioni importanti come l'attuazione del contratto di 25 anni tra i due Paesi, oltre a varie questioni regionali e internazionali.

"Gli USA devo rimediare all'errore di aver abbandonato unilateralmente il JCPOA”

Da parte sua, il ministro degli Esteri cinese ha sottolineato la volontà di Pechino di sviluppare la cooperazione con Teheran nei settori della finanza, dell'energia, delle banche e della cultura, nonostante le sanzioni illegali imposte dagli Usa contro il popolo iraniano.

In questo senso, esprimendo il pieno sostegno della Cina alla posizione razionale dell'Iran sull'accordo  nucleare —ufficialmente chiamato Joint Comprehensive Plan of Action (JCPOA)—, il capo della diplomazia cinese ha criticato le "politiche moleste" degli Stati Uniti nei negoziati di Vienna, per poi sollecitare Washington a correggere gli errori commessi al momento del ritiro dal patto nel 2018.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo di Geraldina Colotti Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

Da Madrid, l’Internazionale nera contro il socialismo

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

 COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA di Leonardo Sinigaglia  COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

COSA PREVEDE LA RIFORMA DELLA LEGGE SOCIETARIA IN CINA

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard di Paolo Arigotti Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Gaza (e Cisgiordania), tra massacri e doppi standard

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario di Michele Blanco Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Thomas Piketty e il capitalismo finanziario

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti