La CIG non detterà "misure provvisorie" contro l'Ecuador

La CIG non detterà "misure provvisorie" contro l'Ecuador

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

La Corte internazionale di giustizia (CIG) ha annunciato giovedì che non ordinerà "misure provvisorie" contro l'Ecuador in seguito al ricorso presentato dal Messico dopo l'irruzione di aprile nella sua ambasciata a Quito, culminata con l'arresto dell'ex vicepresidente ecuadoriano Jorge Glas, che godeva di asilo diplomatico.

"La Corte conclude che le circostanze, così come le si presentano attualmente, non sono di natura tale da richiedere l'esercizio del suo potere di ordinare misure provvisorie".


Ha inoltre sottolineato che ha il potere di indicare tali misure solo in caso di "urgenza" o di "rischio reale e imminente" di causare "un danno irreparabile ai diritti oggetto del procedimento giudiziario".

Tuttavia, ha sottolineato che ritiene necessario "insistere sull'importanza fondamentale dei principi sanciti dalla Convenzione di Vienna sulle relazioni diplomatiche". E ha citato: "Nelle relazioni tra Stati, non c'è requisito più fondamentale dell'inviolabilità dei diplomatici e delle ambasciate".

Ha inoltre sottolineato la parte del testo del trattato che recita: "L'istituzione della diplomazia, con i suoi privilegi e le sue immunità, ha resistito alla prova dei secoli e si è dimostrata uno strumento essenziale per una cooperazione efficace nella comunità internazionale". 

Il Messico, che ha interrotto le relazioni diplomatiche con Quito, ha chiesto alla Corte di sospendere l'Ecuador come membro delle Nazioni Unite (ONU) e di effettuare una "riparazione completa".

Ha inoltre chiesto come misure provvisorie che l'Ecuador garantisca "la piena protezione e sicurezza della sede diplomatica, dei beni in essa contenuti e degli archivi, proteggendoli da qualsiasi forma di intrusione".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Il macronismo al suo ultimo atto? di Paolo Desogus Il macronismo al suo ultimo atto?

Il macronismo al suo ultimo atto?

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*       di Geraldina Colotti Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*      

Grecia e Venezuela, due “laboratori” per il secolo XXI*  

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani di Giacomo Gabellini Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

Il pericoloso bluff della NATO - Andrea Gaiani

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora di Giuseppe Masala Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

Il "mastino della guerra" degli Stati Uniti colpirà ancora

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti