World Affairs/La Cina mostra i muscoli agli USA attraversando lo Stretto di Tai...

La Cina mostra i muscoli agli USA attraversando lo Stretto di Taiwan con la sua prima portaerei di costruzione nazionale

 

Un gruppo di navi da guerra cinesi, sostenuto dalla prima portaerei fabbricata a livello nazionale nel paese asiatico, è entrato nello stretto di Taiwan


La notizia è stata riferita dal Ministero della Difesa di Taiwan e rilanciata dall'agenzia Reuters, attraverso una dichiarazione pubblicata oggi, in cui si afferma che il passaggio del convoglio è stato monitorato da aerei e navi dagli Stati Uniti, dal Giappone e da Taiwan stessa.

 
La dichiarazione non specifica il momento esatto dell'ingresso del convoglio cinese, diretto dalla prima portaerei fabbricata a livello nazionale, noto come progetto Tipo 001A, nelle acque dello Stretto di Taiwan, né il numero di navi che lo componevano.
 
Questo è il nono transito di un convoglio cinese attraverso il suddetto stretto dall'inizio del 2019, in quella che viene interpretata come una dichiarazione della sovranità di Pechino sull'isola, che richiede la sua indipendenza.
 
Parlando all'inizio della giornata a Bangkok, il segretario alla Difesa degli Stati Uniti Mark Esper ha ampiamente criticato il comportamento della Cina durante i colloqui di difesa con i suoi omologhi giapponesi e sudcoreani.
"Pechino ricorre sempre più alla coercizione e all'intimidazione per far avanzare i suoi obiettivi strategici, a spese di altre nazioni", ha affermato Esper, senza menzionare il passaggio dei vettori cinesi.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa