/ La Cina replica alle minacce di Trump: i siti culturali dell'Iran...

La Cina replica alle minacce di Trump: i siti culturali dell'Iran appartengono a tutta l'umanità

 

Di fronte alla minaccia di Trump di colpire siti culturali iraniani, un diplomatico cinese ha replicato ricordando che il patrimonio culturale appartiene a tutti


Il presidente degli Stati Uniti Donald  Trump ha minacciato sabato scorso che "se l'Iran colpirà qualsiasi risorsa statunitense, attaccherà 52 obiettivi", alcuni di livello molto alto e di importanza per l'Iran e la cultura iraniana.

 
Il giorno dopo, Chang Hua, ambasciatore cinese in Iran, ha risposto attraverso il suo account Twitter che "il patrimonio culturale appartiene a tutta l'umanità". Inoltre, ha allegato nel suo messaggio quattro foto di splendidi siti culturali del paese persiano.
 
Yao Jide, un esperto di studi sull'Iran all'Università dello Yunnan (sud-ovest della Cina), a sua volta, ha ricordato, inoltre, che gli attacchi ai siti culturali "un crimine di guerra".

 

 
Il professore cinese ha ricordato che gli Stati Uniti hanno una buona reputazione riguardo "la distruzione di siti culturali" nella regione dell'Asia occidentale e nel  "rubare" i reperti archeologici, che, a suo avviso, non appartengono solo a una nazione ma a tutto il mondo.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa