La Cina sostiene il processo elettorale in Venezuela e respinge le interferenze esterne

La Cina sostiene il processo elettorale in Venezuela e respinge le interferenze esterne

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il governo cinese ha ribadito il suo sostegno alla sovranità del Venezuela e ritiene che la nazione sudamericana debba condurre il processo elettorale per le elezioni presidenziali del 28 luglio "come dettato dalla sua Costituzione e senza interferenze esterne".

"Rispettiamo l'indipendenza nazionale e sovrana del Venezuela, sosteniamo il Venezuela nel portare avanti le elezioni in conformità con la sua costituzione e le sue leggi", ha dichiarato il portavoce del Ministero degli Esteri cinese, Lin Jian, in conferenza stampa

Pechino ha inoltre assicurato che la nazione asiatica si oppone alle interferenze esterne negli affari interni del Venezuela.

Il portavoce cinese ha inoltre dichiarato di augurare alla nazione bolivariana "elezioni stabili e senza intoppi" e ha auspicato "un ruolo positivo e costruttivo della comunità internazionale a tal fine".

Queste dichiarazioni sono in contrasto con le azioni del governo statunitense, che sta cercando di ignorare e delegittimare le prossime elezioni presidenziali intromettendosi negli affari interni della patria di Bolivar.

A proposito di interferenze, vale la pena ricordare che mercoledì scorso il governo degli Stati Uniti ha chiesto al presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, di consentire a tutti i candidati dell'opposizione di partecipare alle elezioni presidenziali di luglio, così come hanno fatto i presidenti di Brasile, Luiz Inácio Lula da Silva, e Francia, Emmanuel Macron. Questo in spregio alla legge venezuelana.

Il ministro degli Esteri venezuelano Yvan Gil ha accolto con favore le dichiarazioni del portavoce, che si inseriscono nelle tradizionali relazioni di amicizia, rispetto, cooperazione e gemellaggio nella costruzione di un mondo multipolare tra i due Paesi.

Le relazioni tra Pechino e Caracas si sono rafforzate dopo la visita del presidente Nicolás Maduro in Cina lo scorso anno. Negli ultimi mesi, inoltre, i due Paesi hanno firmato numerosi accordi di cooperazione in vari settori, elevando le relazioni bilaterali a partenariato strategico.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein? di Francesco Erspamer  Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Francesco Erspamer - Vittoria di Meloni? Successo di Schlein?

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito di Geraldina Colotti Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

Sostegno a Maduro al campeggio antimperialista a Frassanito

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse di Clara Statello La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

La corsa (imperterrita) dell'occidente verso l'Apocalisse

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Israele arranca – Salvo Ardizzone di Giacomo Gabellini Israele arranca – Salvo Ardizzone

Israele arranca – Salvo Ardizzone

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics di Marinella Mondaini Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

Le sanzioni alla Borsa di Mosca e il futuro dei Brics

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Un establishment a corto di credibilità di Giuseppe Giannini Un establishment a corto di credibilità

Un establishment a corto di credibilità

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO) di Michelangelo Severgnini "L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

"L'URLO DAY": IL 25 GIUGNO A ROMA AL TEATRO FLAVIO (COMUNICATO)

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza di Michele Blanco Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Piketty e le conseguenze economiche dell'ineguaglianza

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti