La NATO cerca un nemico e teme cooperazione Cina-Russia

La NATO cerca un nemico e teme cooperazione Cina-Russia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Nelle dichiarazioni rilasciate oggi  al media tedesco  Welt am Sonntag , il segretario generale della NATO, Jens Stoltenberg, ha messo in guardia sul rapporto chiave tra Russia e Cina, definendolo una "nuova dimensione" e un " Una sfida seria" per la Nato.

"La cooperazione russo-cinese sta crescendo sia nella sfera politica che militare " e ora stanno conducendo congiuntamente "manovre", "voli da combattimento a lungo raggio" e "operazioni marittime", ha affermato.

Ignorando l'ingerenza della presenza militare dell'Alleanza atlantica nell'Europa orientale, Stoltenberg ha accusato la Russia di violare l'integrità territoriale di stati come Ucraina, Georgia e Moldova, sottolineando che il blocco militare seguirà da vicino ciò che sta accadendo in Bielorussia.

La NATO si "preoccupa" ma al solo scopo di crearsi un nemico funzionale alle sue strategie aggressive.

A tal proposito, lo scorso 1 giugno, a smentire le presunte minacce di Stoltenberg, Andrei Denisov, ambasciatore della Russia in Cina, aveva precisato, pur sottolineando il "massimo storico" delle relazioni Pechino-Mosca, quanto segue; "Credo che un'alleanza formale, in particolare militare-politica, non sia lo schema ottimale per le relazioni tra due potenze come Russia e Cina".

Tra l'altro, smentì anche un'alleanza stile NATO tra i due paesi. Tali alleanze per il diplomatico russo "sono spesso caratterizzate da uno squilibrio nell'influenza dei diversi paesi e dall'emergere di coloro che guidano e di coloro che sono guidati".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa di Pasquale Cicalese 30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa

30 anni di pagliacci. E' il lavoro la misura di ogni cosa

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo di Gilberto Trombetta Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

Privatizzazioni e imprese di stato. Fact Checking completo

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli