La NATO simula sortite con missili nucleari vicino ai confini della Bielorussia

La NATO simula sortite con missili nucleari vicino ai confini della Bielorussia

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La propaganda occidentale accusa ossessivamente la Russia di rappresentare un’imminente minaccia per l’Ucraina in primis e in subordine per l’Europa intera. Intanto però vediamo sussegguirsi minacce e azioni ostili delle forze occidentali che continuano a provocare Mosca. 

L’aviazione della NATO, a tal proposito, sta praticando sortite con missili da crociera, anche con testate nucleari, vicino ai confini dello Stato dell'Unione Russia-Bielorussia, ha reso noto nella giornata di venerdì il segretario di Stato del Consiglio di sicurezza bielorusso Alexander Volfovich.

"Il capo di Stato ha richiamato l'attenzione sull'intensificazione dei voli dei bombardieri strategici statunitensi vicino ai confini dello Stato dell'Unione", ha scritto l'agenzia di stampa BelTA, citando Volfovich.

"Nelle nostre valutazioni, questo significa che l'aviazione della NATO si sta esercitando a impiegare missili da crociera, compresi quelli con testate nucleari", ha affermato il dirigente bielorusso.

Non è rimasta una sola area nella sicurezza internazionale e regionale dove non c'è tensione, ha detto Volfovich, sottolineando che sotto il pretesto di presunte "minacce dall'est" si sta giustificando la necessità di un costante rafforzamento militare nei territori vicini.

Circa 30.000 truppe sono state dispiegate in aree della Polonia e degli Stati baltici confinanti con la Bielorussia. Inoltre, oltre 10.000 truppe della NATO sono presenti sul territorio di questi Stati, ha affermato il capo della sicurezza bielorussa. "Queste azioni dei nostri vicini causano domande legittime sul rispetto del documento di Vienna del 2011 e degli accordi bilaterali su ulteriori misure di sicurezza e di rafforzamento della fiducia", ha aggiunto Volfovich.

"Dobbiamo affermare che la violazione delle norme internazionali e delle regole elementari delle relazioni di buon vicinato da parte dei paesi vicini si sta già trasformando in una tendenza allarmante", ha poi sottolineato il capo della sicurezza bielorussa.

In questa situazione, la Bielorussia sta agendo adeguatamente agli ultimi sviluppi. In particolare, la Bielorussia e la Russia, riferisce l’agenzia Tass, stanno tenendo un'ispezione a sorpresa della prontezza di combattimento delle forze di risposta dello Stato dell'Unione come parte delle misure di deterrenza strategica.

Difesa e Intelligence è anche su Telegram. Clicca qui per entrare nel canale e restare sempre aggiornato

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Gianni Riotta e il fondo del water del giornalismo di Francesco Santoianni Gianni Riotta e il fondo del water del giornalismo

Gianni Riotta e il fondo del water del giornalismo

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano di Savino Balzano Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Cara Meloni, i veri patrioti non strisciano

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato di Pasquale Cicalese Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

Recensione alla seconda edizione del libro Piano Contro Mercato

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"... di Antonio Di Siena In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...

In Germania siamo già al "razionamento dell'acqua calda"...