La virologa Ilaria Capua attacca la comunicazione fatta in Italia "sulle morti per Coronavirus"

La virologa Ilaria Capua attacca la comunicazione fatta in Italia "sulle morti per Coronavirus"


Ma chi se la ricorda più la forsennata campagna mediatica, di appena qualche anno, per imporre l’obbligo vaccinale? Campagna terroristica impregnata, oltre che da dichiarazioni palesemente false, come quella del Ministro Lorenzin, da “notizie” come quella del bambino (già affetto da una grave forma di leucemia) “morto per il morbillo, contratto dai fratellini non vaccinati”.


Furono, allora non pochi coloro che protestarono contro questo travisamento della realtà. Oggi, invece, si direbbe che quasi tutti (anche nella “sinistra antagonista”) abbocchino alla strategia mediatica che, terrorizzando con il famigerato Coronavirus, sta imponendo una irreggimentazione e quindi una supina accettazione a misure economiche impensabile fino a ieri. Il tutto scandito da dichiarazioni di innumerevoli “esperti” ormai di casa in TV per il panico (e quindi l’audience) che sanno suscitare.


Tra le pochissime eccezioni l’epidemiologo Leopoldo Salmaso per il quale le morti da Coronavirus sarebbero dieci volte di meno dei morti con Coronavirus (che ci vengono, ogni giorno, sbandierati in TV) e la virologa Ilaria Capua unica, in questi giorni, in TV a evidenziare come nessuno si prenda la briga di comunicare che, verosimilmente, molte delle “vittime del Coronavirus” sono morte per ben altre patologie.
 

Francesco Santoianni
 
 

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista di Emanuele Dessì Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

Nasce NOI - Nuovo Ordine Internazionalista

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Storia di una tragedia annunciata di Gilberto Trombetta Storia di una tragedia annunciata

Storia di una tragedia annunciata

“Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni di Michelangelo Severgnini “Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni

“Solulcular”: i sinistrati di Turchia. Cosa rimane dopo le elezioni

Giacarta può essere sconfitta? di Federico Greco Giacarta può essere sconfitta?

Giacarta può essere sconfitta?

Ucraina, la linea di condotta di Paolo Pioppi Ucraina, la linea di condotta

Ucraina, la linea di condotta

La grande storia della nascita e della morte del denaro di Damiano Mazzotti La grande storia della nascita e della morte del denaro

La grande storia della nascita e della morte del denaro

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti