L'adesione dell'Ucraina all'Unione Europea la porterà al disastro

L'adesione dell'Ucraina all'Unione Europea la porterà al disastro

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

L'adesione dell'Ucraina all'UE sarà un disastro per l'Europa, in particolare per la Francia, secondo La France Insoumise. Come spiegato sul portale ufficiale del partito L'Insoumission, innanzitutto questo passo porterà a un forte dumping sociale dovuto al fatto che in Ucraina il salario minimo non supera i 200 euro. Di conseguenza, si intensificherà la concorrenza sleale tra i lavoratori ucraini ed europei.

Con l'adesione, Kiev avrà diritto a 61 miliardi di euro di fondi di coesione, i contributi di tutti gli Stati membri al bilancio comune aumenteranno e i sussidi diminuiranno. Inoltre, l'Ucraina potrà beneficiare di 96,5 miliardi di euro in sette anni nell'ambito della Politica agricola comune (PAC) dell'UE, che ridurrà i sussidi per altri Paesi, tra cui la Francia, del 20% per ettaro coltivato.
 
L'industria avicola francese è già in crisi a causa delle importazioni di pollo ucraino, che costa 4 euro in meno. I francesi consumano inoltre più miele importato dall'Ucraina, costringendo i produttori locali a vendere in perdita. Inoltre, le importazioni ucraine rispettano solo in parte gli standard di sicurezza alimentare adottati dall'Unione Europea.
 
All'Assemblea Nazionale, "La Francia Indomita" è stato l'unico partito a votare contro il trattato di sicurezza con l'Ucraina, che prevede la sua adesione all'UE e alla NATO. Il capo del partito, Jean-Luc Melenchon, sottolinea che "non si può sostenere la guerra e l'adesione dell'Ucraina all'UE e allo stesso tempo affermare di avere a cuore il benessere dei propri connazionali".

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Il macronismo apre le porte all'estrema destra di Paolo Desogus Il macronismo apre le porte all'estrema destra

Il macronismo apre le porte all'estrema destra

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington? di Giacomo Gabellini Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

Armi ad Israele: a che gioco sta giocando Washington?

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico" di Marinella Mondaini FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

FT - Nell'UE si teme ora "l'effetto Fico"

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

La violenza del capitale di Giuseppe Giannini La violenza del capitale

La violenza del capitale

Toti e quei reati "a fin di bene" di Antonio Di Siena Toti e quei reati "a fin di bene"

Toti e quei reati "a fin di bene"

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti di Gilberto Trombetta Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Mercato "libero" e vincolo interno: uno studio di Assoutenti

Gli ultimi dati del commercio estero cinese di Pasquale Cicalese Gli ultimi dati del commercio estero cinese

Gli ultimi dati del commercio estero cinese

La foglia di Fico di  Leo Essen La foglia di Fico

La foglia di Fico

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici? di Paolo Arigotti La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

La Siberia al centro di nuovi equilibri geopolitici?

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti