L'India spiega perché acquista petrolio russo nonostante le sanzioni

L'India spiega perché acquista petrolio russo nonostante le sanzioni

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Il ministro del Petrolio indiano Hardeep Singh Puri ha accennato alla svolta del Paese verso la Russia dopo che i principali fornitori, Arabia Saudita e Iraq, hanno iniziato a "far pagare tariffe aggiuntive" per le forniture di petrolio greggio al mercato asiatico, riporta The Times of India.
 
A margine del World Economic Forum di Davos, Puri ha affermato che l'alto costo delle forniture da parte dei tradizionali fornitori mediorientali ha costretto l'India a diversificare le sue fonti di materie prime. L'Iraq ha seguito l'esempio dell'Arabia Saudita facendo pagare un extra per spedire il petrolio ai mercati asiatici, rendendo il suo greggio più costoso del petrolio proveniente da altre fonti, ha detto. A questo proposito, il Paese ha iniziato ad acquistare petrolio da 37 paesi, rispetto ai 29 precedenti.
 
"Se si guarda alla performance dell'India negli ultimi due o quattro anni, alcuni dei grandi fornitori sono diventati improvvisamente il terzo, e alcuni che avevano solo lo 0,2% di quota di importazione sono saliti", ha detto il ministro. Secondo il Times of India, Puri si riferiva al fatto che l'India sta aumentando le importazioni dalla Russia, che ha offerto sconti significativi sul greggio dall'inizio del conflitto in Ucraina. Se prima del conflitto rappresentava appena lo 0,2% delle importazioni di petrolio dell'India, ora le forniture più economiche hanno spinto la Russia in cima alla lista.
 
L'India è il terzo maggiore importatore e consumatore di petrolio al mondo, importando quasi l'80% del suo fabbisogno. Nei dieci mesi trascorsi dall’inizio dell’operazione russa in Ucraina, l’India ha risparmiato 3,6 miliardi di dollari importando petrolio greggio dalla Russia con sconti significativi.
 
Puri ha inoltre affermato che l'India intende accelerare la transizione verso l'energia verde. Il paese è spinto verso questo obiettivo dai tagli alle forniture da parte dell’OPEC+, dagli alti prezzi del petrolio da parte dei principali fornitori e dalle tensioni geopolitiche.

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Strage di Suviana e la logica del capitalismo di Paolo Desogus Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Strage di Suviana e la logica del capitalismo

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso di Fabrizio Verde Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

Tra neoliberismo e NATO: l'Argentina sull'orlo dell'abisso

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda di Geraldina Colotti Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

Trent’anni fa, il genocidio in Ruanda

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Lenin, un patriota russo di Leonardo Sinigaglia Lenin, un patriota russo

Lenin, un patriota russo

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso di Giorgio Cremaschi Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il PD e M5S votano per la guerra nel Mar Rosso

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte di Francesco Santoianni Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

Il caso "scientifico" dell'uomo vaccinato 217 volte

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Liberal-Autocrazie di Giuseppe Giannini Liberal-Autocrazie

Liberal-Autocrazie

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare di Michelangelo Severgnini Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Togg fii: l’Africa è un posto dove restare

Il primo dei poveri di Pasquale Cicalese Il primo dei poveri

Il primo dei poveri

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

La crisi nel Corno d’Africa di Paolo Arigotti La crisi nel Corno d’Africa

La crisi nel Corno d’Africa

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti