/ L'Iran considera il possibile coinvolgimento di Israele nella pat...

L'Iran considera il possibile coinvolgimento di Israele nella pattugliamento del Golfo promosso dagli USA come una minaccia diretta

 

L'eventuale partecipazione di Israele alla coalizione americana per pattugliare il Golfo Persico č una minaccia per l'Iran, ha detto il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Musaví.


"La possibile presenza del regime che occupava Gerusalemme, in una coalizione militare nel Golfo Persico, è una minaccia diretta alla sicurezza nazionale dell'Iran", ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri iraniano Abbas Musavi
 
Ha anche affermato che l'Iran ha il diritto di contrastare le minacce nel quadro della sua politica di difesa.

 
Ultimamente, gli Stati Uniti cercano di creare una coalizione internazionale per pattugliare lo stretto di Hormuz, che collega il Golfo Persico e il Golfo di Oman.
 
Da parte sua, Francia, Regno Unito e Germania prevedono di lanciare "un'iniziativa europea" per garantire la sicurezza marittima nel Golfo Persico.

 
Si parla di una missione navale congiunta per proteggere le navi commerciali nell'area, dopo che l'Iran ha fermato la petroliera Stena Impero che navigava sotto la bandiera britannica nello stretto di Hormuz.
 
Come riconosciuto da Teheran, Stena Impero è stata bloccata in risposta al sequestro della Grace 1, la nave cisterna che è stata fermata all'inizio di luglio a Gibilterra con una spedizione di greggio iraniano.
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa