/ Lo storico statunitense Zuesse: "Come e perché il governo Usa ha ...

Lo storico statunitense Zuesse: "Come e perché il governo Usa ha perpetrato il colpo di stato in Ucraina nel 2014"

 
 

di Eric Zuesse* - Strategic Culture

 

Questo documenterà che la "nuova Guerra Fredda" tra Stati Uniti e Russia non è iniziata - come sostiene la narrazione occidentale - con il coinvolgimento di Mosca nella separazione della Crimea e del Donbass dall'Ucraina, dopo che quest’ultima – vicina alla Russia - si è improvvisamente trasformata in qualcosa di rabbiosamente ostile nei confronti della Russia nel febbraio 2014.
 

L'Ucraina ha sostituito il suo governo neutrale, democraticamente eletto, nel febbraio 2014, con un rabbioso governo anti-russo. Ed è stato un evento violento, che ha prodotto molti cadaveri. È stato presentato in Occidente come una "rivoluzione" invece che un colpo di stato; ma qualunque cosa sia stato ha prodotto certamente la "nuova Guerra Fredda" (le sanzioni economiche e l’accerchiamento della NATO ai confini della Russia).

 

Sapere quindi se è stato un colpo di stato, o piuttosto una rivoluzione, è determinare che cosa abbia effettivamente dato inizio alla "nuova guerra fredda", e perché. Si tratta di qualcosa storicamente molto importante.

 

Le prove incontrovertibili che saranno presentate qui non solo dimostrano che è stato un colpo di stato, ma che questo colpo di stato è stato organizzato dal governo degli Stati Uniti - che quindi il governo degli Stati Uniti ha avviato la "nuova Guerra Fredda"; Il governo della Russia ha reagito all'aggressione americana, la quale ha come obiettivo quello di piazzare missili nucleari in Ucraina, a meno di dieci minuti di volo da Mosca. Durante la crisi missilistica cubana del 1962, l'America ebbe motivo di temere missili nucleari sovietici a 103 miglia dal confine americano. Ma, dopo il colpo di stato ucraino americano nel 2014, la Russia ha motivo di temere che i missili nucleari della NATO non siano solo vicini, ma al confine con la Russia. Sarebbe catastrofico.

 

Se il rovesciamento riuscito del febbraio 2014 dell'America e la sostituzione del governo neutralista democraticamente eletto dell'Ucraina non produrrà presto una guerra nucleare mondiale (Terza guerra mondiale), allora ci saranno resoconti storici di quel rovesciamento, e i conti stanno già crescendo e consolidando sempre più verso un consenso storico che è stato un colpo di stato - imposto da "qualcuno della nuova coalizione" - la cessazione del governo ucraino allora esistente (sebbene come tutti i suoi predecessori, corrotti) non sia stato il frutto autentico di una "rivoluzione" come il governo degli Stati Uniti ha sostenuto, e certamente non era affatto democratica, ma invece un colpo di stato (molto sanguinario), e totalmente illegale (anche se sostenuto dall'Occidente).

 

 

Lo scopo del presente articolo sarà quello di focalizzare l'attenzione su chi sono i principali responsabili nell’attuazione di questo colpo di stato pericoloso a livello globale e che crea le premesse per una successiva rotta del mondo verso l’annientamento nucleare.

 

Se ci sarà storia futura, allora questi personaggi saranno gli individui che subiranno i giudizi più severi, anche se non ci potrà essere alcun procedimento legale contro di loro.

 

Chi sono queste persone?

 

Chiaramente, in primis Victoria Nuland, l'agente centrale del Presidente degli Stati Uniti Barack Obama che supervisionò il colpo di stato, almeno durante tutto il mese di febbraio del 2014 quando è giunto al culmine. Il suo ruolo è stato cruciale non solo per rovesciare il governo ucraino, ma per selezionare e installare una rabbiosa sostituzione anti-russa.

 

La conversazione telefonica del 27 gennaio 2014 tra lei e l'ambasciatore degli Stati Uniti in Ucraina, Jeffrey Pyatt, è stato un evento particolarmente indicativo, ed è stato caricato su Youtube il 4 febbraio 2014. Nuland ha quindi abbandonato la speranza dell'Unione europea per un futuro governo ancora democratico ma meno corrotto per l'Ucraina, e ha affermato: "Fuck the EU", incaricando Pyatt di scegliere i rabbiosi anti-russi come Arseniy Yatsenyuk. Questo evento chiave si è verificato 24 giorni prima che il presidente dell'Ucraina Victor Yanukovych venisse rovesciato e 30 giorni prima che la nuova persona a capo del governo ucraino, Yatsenyuk, fosse nominata ufficialmente per governare il paese, a quel punto chiaramente fascista. Ha vinto la designazione ufficiale il 26 febbraio. Tuttavia, questa era solo una formalità: l'agente di Obama lo aveva già scelto il 27 gennaio.

 

Il secondo punto di riferimento per dimostrare che era stato un colpo di stato e niente affatto democratico o una "rivoluzione", è stata la conversazione telefonica del 26 febbraio 2014 tra il ministro degli Esteri dell'UE Catherine Ashton e il suo agente in Ucraina con oggetto l’indagine in questione: il rovesciamento era stato una rivoluzione o invece un colpo di stato? E il ministro degli esteri dell'Estonia, Urmas Paet, le disse che aveva scoperto che era stato un colpo di stato e che "qualcuno della nuova coalizione" l'aveva progettato - ma non sapeva chi fosse quel "qualcuno". Sia Ashton che Paet sono rimasti scioccati da questa scoperta, ma hanno immediatamente deciso di ignorare la questione, e di discutere solo delle prospettive per gli investitori europei in Ucraina, che questi potessero essere in grado di recuperare i loro soldi - la loro ossessione era la corruzione dell'Ucraina. Ashton ha detto a Paet che lei stessa aveva detto ai dimostranti di Maidan, "è necessario trovare i modi in cui è possibile stabilire un processo che avrà la lotta alla corruzione al centro".  

 

La rete dietro questo colpo di stato aveva iniziato a pianificare il tutto nel 2011. Anno in cui Eric Schmidt di Google, e Jared Cohen, anche ora di Google anche se in via ufficiosa Segretario del Segretario di Stato Hillary Clinton, hanno assunto il compito di pianificare i “movimenti popolari” per rovesciare sia Yanukovych in Ucraina e Assad in Siria.

 

Poi, il 1 ° marzo 2013, è iniziata l'attuazione di questo piano: il primo "campo tecnologico" per formare gli ucraini di estrema destra sul come organizzare online le manifestazioni di massa contro Yanukovich, si è svolto all'interno dell'ambasciata americana a Kiev in quella data. Parliamo di nove mesi prima che iniziassero le manifestazioni di Maidan per rovesciare il presidente eletto democraticamente in Ucraina, vale a dire il 20 novembre 2013.

 

Lo studioso americano Gordon M. Hahn si è specializzato nello studio delle prove su chi fossero i cecchini reali che hanno commesso gli omicidi, ma si è concentrato solo sui cecchini ucraini e ha ignorato quelli stranieri, che erano stati ingaggiati dal regime degli Stati Uniti indirettamente attraverso quello georgiano, lituano e altre risorse anti-russe della CIA (in particolare attraverso Mikheil Saakashvili, il deposto presidente della Georgia che il regime statunitense ha successivamente scelto come governatore della regione di Odessa in Ucraina). Il libro del 2018 di Hahn su Ucraina nelle pagine 204-209 enuncia:

 

"Un altro cecchino filo-Maidan, Ivan Bubenchik, ha riconosciuto che ha sparato e ucciso Berkut [la polizia governativa che stava proteggendo gli edifici governativi] prima che tutti i dimostranti fossero stati uccisi quel giorno [20 febbraio].

In un'intervista filmata  nel film documentario di Vladimir Tikhii, Brantsy, ha poi ammesso che ha sparato e ucciso due comandanti Berkut nelle prime ore del mattino del 20 febbraio a Maidan ... Bubenchik afferma che [il 20 febbraio] il regime di Yanukovich ha dato il via al fuoco nella Trade Union House - dove il suo e molti altri combattenti dell'EuroMaidan hanno vissuto durante la rivolta, suscitando la successiva reazione di Maidan. Come notato sopra, tuttavia, i neofascisti pro-Maidan hanno rivelato che Settore Destro ha iniziato quell'incendio ... L'analisi del massacro dei cecchini mostra che i manifestanti di Maidan hanno avviato quasi tutto - almeno sei su un possibile otto - dei momenti cruciali di escalation di violenza e / o coercizione ... Il 30 novembre 2013 notte dell'assalto ai dimostranti di Maidan è l'unica chiara eccezione da un modello conclusivo di escalation della violenza rivoluzionaria guidato dall'elemento neofascista relativamente piccolo ma molto motivato e ben organizzato di Maidan. "

 

 

Anche se il libro di Hahn cita a malapena il primo e più dettagliato studio accademico del periodo del colpo di stato di fine febbraio, quello di Ivan Katchanovski "Il massacro dei cecchini a Maidan", che è stato pubblicato il 5 settembre 2015, Hahn è coerente con quanto affermato in questo scritto: entrambi i lavori concludono che le prove disponibili, come afferma Katchanovski, mostrano che:

 

"Il massacro è stato un'operazione false flag, che è stata programmata e condotta razionalmente con l'obiettivo di rovesciare il governo e sequestrare il potere. Essa [la sua indagine] ha trovato varie prove del coinvolgimento di un'alleanza tra le organizzazioni di estrema destra, in particolare Settore destro e Svoboda, e i partiti oligarchici, come la Patria.  I cecchini e gli osservatori nascosti erano situati in almeno 20 edifici o aree controllate da Maidan. "

 

Hahn minimizza la direzione USA del colpo di stato. Ma poco prima del colpo di stato, la CIA ha segretamente addestrato in Polonia il fondatore / leader di Settore Destro Dmitriy Yarosh ("Dmytro Jarosz"), che guidava i cecchini ucraini. Quindi, anche quelli ucraini stavano lavorando per gli Stati Uniti.

 

Il 19 novembre 2017 è stato pubblicato "La verità nascosta sull'Ucraina - Parte 1" di Gian Micalessin

 

 

 

& Parte 2

 

 

 

Riassumendo: Due cecchini georgiani dicono che Saakashvili li ha assunti a Tbilisi per un'operazione sostenuta dagli Stati Uniti. Ma sanno solo della parte "Legione georgiana". Pensano che sia stato modellato sul modello della Rivoluzione delle rose georgiana. Ognuno di loro ha ricevuto $ 1000 per l'operazione e è volato a Kiev il 15 gennaio e gli sono stati promessi altri $ 5000 al ritorno. "Dovevamo provocare la polizia di" Berkut "in modo che attaccassero la gente. Entro il 15 febbraio la situazione [al Maidan] peggiorava ogni giorno. Poi furono sparati i primi colpi. "Era il 15 o il 16 febbraio. Mamunashvili [l'uomo di Saakashvili] li presentò a" un militare americano, ... Brian Christopher Boyenger "un ex" cecchino per la 101a Divisione aviotrasportata "che" dopo Maidan andò nel Donbass "per combattere nella" Legione georgiana "ma durante il golpe, l'estremista di destra Andriy" Parubiy è venuto molto spesso "e" Brian lo ha sempre accompagnato "anche istruendo Vladimir Parasyuk, uno dei leader di il Maidan. Ai cecchini fu detto di non mirare ma solo di uccidere le persone a caso, per creare il caos. C'erano anche due cecchini lituani nella stanza. Alcuni sono scesi dall'Ucraina Hotel al secondo piano del Conservatory Building. "Hanno iniziato a estrarre i fucili e li hanno distribuiti a ciascun gruppo." "Poi ho sentito degli spari dalla stanza accanto" Sono durati 15 minuti. Poi sono stati tutti costretti a scappare.

 

Il 13 febbraio 2015 è stato trasmesso in diretta un documentario tedesco, "Maidan Snipers” "in cui uno dei manifestanti ha detto che molti dei proiettili sono stati sparati da edifici controllati dai manifestanti, ma che “ci hanno anche sparato dall'altra direzione". Tuttavia, almeno prima del 21 febbraio 2014, agenti della polizia (Berkut ) sono stati sequestrati dai manifestanti e esiste la possibilità che alcuni dei cecchini di Settore destro stessero prendendo posizione in alcuni edifici del governo, in modo da sparare nella folla e far sembrare che a sparare fossero agenti su ordine di Yanukovich. Gordon Hahn non è stato in grado di verificare alcun licenziamento nel febbraio 2014 dal governo di Yanukovich. Inoltre: "erano gli stessi cecchini, a uccidere persone da entrambe le parti".

 

Il 1 ° febbraio 2016 è stato pubblicato su YouTube un documentario francese, "Ukraine - Masks of the Revolution" che mostra, da un incontro a Davos, Victoria Nuland, l'annunciatrice che cercava di parlare con lei e di dire al pubblico, "Il diplomatico americano che è venuto a sostenere la rivoluzione, potrebbe davvero ignorare l'esistenza dei paramilitari?"; Larry Summers in un incontro a Kiev tra il 10 e il 12 settembre 2015 e poi in seguito al "12 ° incontro annuale YES" dichiarare: "L'Ucraina è un avamposto essenziale dei nostri fondamentali interessi militari"; Petraeus ha anche mostrato lì e l'annunciatore affermare: "Pensa anche che l'Ucraina sia essenziale per bloccare Putin." Petraeus sollecita investimenti in Ucraina per bloccare la Russia; McChrystal esorta anche a armare l'Ucraina;  Nuland è lì e l'annunciatore dice: "Il paese che ha maggiormente investito nel futuro dell'Ucraina sono gli Stati Uniti" "È l'architetto dell'influenza dell'America in Ucraina." Nuland dice alla riunione "YES": "Avevamo un impatto significativo sul campo di battaglia ". Ma il regime statunitense incolpa la Russia per questa guerra.

 

La restrizione della colpa di Gordon Hahn per il colpo di stato ai soli nazisti ucraini non si adatta alle prove, perché chiaramente vi è la direzione da parte del regime statunitense. Inoltre, il regime degli Stati Uniti e il suo cliente-stato ucraino sono le uniche due nazioni alle Nazioni Unite che votano e ripetutamente per sostenere il fascismo, il nazismo e la negazione dell'Olocausto. I nazisti anti-russi hanno preso il controllo del governo americano, che ha preso il controllo dell'Ucraina. Tutto ciò risale alla decisione chiave degli Stati Uniti, che è stata presa il 24 febbraio 1990.


Traduzione de l'AntiDiplomatico

*Storico e saggista statunitense

Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa