López Obrador contro la censura dei media russi: "Questo è fascismo"

López Obrador contro la censura dei media russi: "Questo è fascismo"

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

Il presidente del Messico, Andrés Manuel López Obrador, ha espresso la sua contrarietà verso la censura dei media, riferendosi alla decisione dei paesi europei di bloccare il lavoro di informazione delle agenzie Sputnik e RT. "Dobbiamo affermare la libertà", ha detto. 

“Ho parlato contro la censura, contro tutto ciò che vogliono fare sui social. Non so se è vero, ma da ieri è stato detto che se c'è un parere sul conflitto ed è filorusso, lo cancellano o mettono una didascalia sul tuo account. Questa è censura". Ha esordito il presidente del Messico, nella sua conferenza stampa quotidiana mattutina.

"Questo è fascismo. Questo è contrario alle libertà. Questo è fare liste nere”. 

In Messico, ha aggiunto, "è diverso; la gente manifesta, si esprime apertamente e continuerà a farlo, non censureremo mai nessuno". Questo è un paese di piene libertà e continuerà ad esserlo.

Riguardo alle censure sui social ha ricordato di aver espresso la sua contrarietà anche quando erano stati cancellati gli account social dell'ex presidente Donald Trump. Adesso ha aggiunto: "Non sono d'accordo con la censura dei media dalla Russia o da qualsiasi altro paese. La cosa migliore è promuovere il dialogo per raggiungere la pace.

 

Dal 2 gennaio la nostra pagina Facebook subisce un immotivato e grottesco blocco da "fact checker" appartenenti a testate giornalistiche a noi concorrenti. Aiutateci ad aggirare la loro censura e iscrivetevi al Canale Telegram de l'AntiDiplomatico

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare" di Paolo Desogus Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Referendum, "non ho votato ma non ho nulla da esultare"

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa di Giorgio Cremaschi Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

Sondaggio Times: Italia primo paese pacifista d'Europa

No Tav, Green Pass e prospettive comuni di Francesco Santoianni No Tav, Green Pass e prospettive comuni

No Tav, Green Pass e prospettive comuni

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

La finanza si "aspetta un terremoto" di Pasquale Cicalese La finanza si "aspetta un terremoto"

La finanza si "aspetta un terremoto"

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini di Damiano Mazzotti “Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

“Ucraina. Il mondo al bivio” . Di Giacomo Gabellini

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai  di Antonio Di Siena Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Scuola pubblica di Bari: iPAD Apple o te ne vai

Nell'Italia che vorrei... di Gilberto Trombetta Nell'Italia che vorrei...

Nell'Italia che vorrei...

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO di Michelangelo Severgnini La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO

La dichiarazione delle tribù libiche contro l’occupazione NATO