L'UE denuncia corruzione in Libano, ma non persegue chi fugge con i soldi dei libanesi

L'UE denuncia corruzione in Libano, ma non persegue chi fugge con i soldi dei libanesi

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il capo del Movimento patriottico libero libanese, Gebran Bassil, ha affermato che l'Unione europea è tenuta a perseguire coloro che sono fuggiti con i fondi pubblici dal Libano.

 Bassil ha indicato, durante un discorso televisivo, che "la cosa più importante oggi è recuperare parte dei depositi e dei fondi del popolo libanese, e questa materia fa parte di un programma completo di riforma attraverso la legge sul controllo dei capitali per fermare la fuga dei fondi all'estero, e questo è un crimine finanziario che continua dal 17 ottobre fino ad oggi"

Inoltre, Bassil ha sottolineato che "nessuno aiuta un paese distrutto senza conoscere l'entità dei suoi debiti", sottolineando che "c'è un gap finanziario nella Banque du Liban stimato in $ 55 miliardi e la Banca del Libano lo nega! come si può fare un programma per aiutare il Libano assicurando il suo debito e colmando le sue lacune monetarie? "Se non conosciamo l'entità del divario".

Bassil ha posto il problema dei fondi all'estero: "Recuperare fondi trasferiti all'estero. Questa è una legge che abbiamo anticipato e deve essere approvata se sono onesti restituendo parte del denaro dei depositanti, perché il trasferimento è avvenuto solo a politici, persone influenti e proprietari di capitali sulla base di casta e influenza ".

Inoltre, ha ricordato che "l'Unione europea sta esaminando un documento per incentivare il Libano a procedere con le riforme e in cambio stabilire misure punitive nel caso in cui non le seguano." L'Unione europea, i suoi stati e le associazioni che si occupano di combattere la corruzione è tenuta a prendere misure serie e perseguire i responsabili dell'abuso di denaro pubblico e del suo contrabbando dal Libano "

Bassil ha concluso: "I nostri deputati hanno iniziato un tour delle ambasciate europee e stiamo consegnando loro messaggi al riguardo, e chiediamo al governo libanese di assumersi le proprie responsabilità e scrivere alle autorità interessate alla questione."

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Potrebbe anche interessarti

L'agenda Draghi-Meloni di Giorgio Cremaschi L'agenda Draghi-Meloni

L'agenda Draghi-Meloni

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE di Marinella Mondaini L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

L'Ambasciatore russo "convocato" dalla Farnesina su ordine dell'UE

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)   di Bruno Guigue Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

Combattere l'imperialismo significa nominarlo (e smascherarlo)

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA di Alberto Fazolo 28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

28 OTTOBRE 2022: APPELLO PER UN SECOLO ANTIFASCISTA

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso" di Antonio Di Siena Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Gas a questi prezzi. "L'euro non ha più senso"

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico di Gilberto Trombetta Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Il sabotaggio Usa dei Nord Stream e la guerra per l'Artico

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva? di Michelangelo Severgnini Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Libia, l'Italia si prepara alla guerra preventiva?

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia di Giuseppe Masala Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Digitalizzazione? Gli economisti e la "variabile" energia

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube di  Leo Essen I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

I 25 anni di Google e il potere "ipnotico" di YouTube

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo di Paolo Pioppi Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Donbass: la sinistra europea che copre l'imperialismo

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra di Damiano Mazzotti Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra

Populismo terminale. La dispersione della sinistra e della destra