/ Macron e la strategia del "divide et impera"

Macron e la strategia del "divide et impera"

 
 
Il presidente francese Emmanuel Macron ha nominato il politico di centro-destra, Edouard Philippe, come nuovo primo ministro del paese. Philippe non è membro del partito centrista del presidente, ma è un ex membro del partito repubblicano. Macron dovrebbe presentare il resto del suo governo il 16-17 maggio, ma finora sembra aver adottato l'approccio del "divide et impera". La settimana scorsa, Macron ha incluso diversi ex legislatori socialisti nella sua lista di candidati per le elezioni dell'Assemblea nazionale nel mese di giugno.
Ora ha nominato un ex membro del partito repubblicano come suo primo ministro. Il neo presidente francese è alla ricerca del sostegno da parte dei due partiti tradizionali nell'Assemblea nazionale, ma sta anche creando attrito tra di loro, dal momento che questi partiti hanno ancora dibattiti interni sul se sostenere Macron.
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa