Mosca: L'Occidente ha annientato Julian Assange

Mosca: L'Occidente ha annientato Julian Assange

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

di Un altro punto di vista

La parte russa valuta regolarmente tutto ciò che succede intorno a J. Assange. Le azioni degli ultimi anni sono un vero cannibalismo mostrato dai nostri partner occidentali. Non si tratta più di due pesi e due misure e nemmeno di calpestare alti principi e ideali.
 
Si tratta dell'annientamento di una persona, della vendetta per la sua posizione, il suo coraggio e per il fatto che ha ritenuto necessario (apparentemente, rendendosi conto dei possibili rischi) condividere con il mondo le informazioni più importanti che fanno luce sulle menzogne e gli inganni di alcuni paesi.
Coloro che ogni giorno parlano di libertà, democrazia e diritti umani a livello delle autorità ufficiali dell'UE non hanno mai fatto una dichiarazione ufficiale nel corso degli anni.
Non ci sono state dichiarazioni del G7. Da chi esigerle? Da loro stessi? Dopo tutto, i protagonisti di questo trattamento disumano di J. Assange sono quelli del G7 di oggi, che in gran parte danno il tono - sono gli Stati Uniti e il Regno Unito.

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori di Giorgio Cremaschi Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Il golpe economico del 1992 e i suoi autori

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan... di Francesco Santoianni Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Quello che non vi dicono sull'Afghanistan...

Il marcio del finto sindacato viene alla luce di Savino Balzano Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Il marcio del finto sindacato viene alla luce

Sulla Denazificazione dell'Ucraina di Daniele Lanza Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Sulla Denazificazione dell'Ucraina

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino di Alberto Fazolo Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Gli aiuti non sono per il popolo ucraino

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona di Thomas Fazi Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Draghi o non Draghi, resta la gabbia dell'eurozona

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico di Pasquale Cicalese Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

Il Reddito di cittadinanza e la distruzione del lavoro pubblico

La nuova psicologia del Totalitarismo di Damiano Mazzotti La nuova psicologia del Totalitarismo

La nuova psicologia del Totalitarismo

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito di Gilberto Trombetta Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

Le scelte energetiche dell'UE: il suicidio dell'Italia è servito

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli di Michelangelo Severgnini A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

A Parigi si prepara l'assedio di Tripoli

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti