/ Natalonga a Ventotene: la debacle della "nuotata per gli Stati Un...

Natalonga a Ventotene: la debacle della "nuotata per gli Stati Uniti d'Europa"

 

Si sono buttati a mare 50 euromani. Una buona notizia? Dipende. Non si tratta di lemming ma di aderenti ad EuropaNow che, dopo la fallimentare iniziativa “mettete alla finestra una bandiera dell’Unione Europea” e la debacle alle elezioni europee, ha ritentato la sorte con Natalonga: due nuotate (la prima, il 19 luglio, a Castiglioncello, la seconda, il 21 luglio,  a Ventotene) per "celebrare" l’Unione Europea e rigorosamente nel "nome dei valori ereditati da Altiero Spinelli".
 

Iniziative patrocinate dall' Università di Roma Tre, Unione Europea (chiaramente), Rotary Club, Enti locali, aziende varie… e promosse da tutti i media, in primis la RAI (che ora ce la ricucina anche su Raiplay) ma che hanno visto una partecipazione davvero modesta, nonostante si svolgessero su spiagge affollate di bagnanti (ovviamente, impegnati, anch’essi, a farsi una nuotata).

Non vogliamo però essere fraintesi.
Ad EuropaNow, ai ricchi e potenti finanziatori e patrocinatori tutti, va tutto il nostro incoraggiamento a proseguire nelle loro iniziative.  Continuate, mi raccomando, a farle quando e dove la gente fa le identiche cose previste da EuropaNow.

Una “pasquetta europeista” da tenersi il Lunedì in Albis?

Francesco Santoianni
 
 
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa