Nella Melitopol liberata il veterano di guerra tornerà a celebrare il Giorno della Vittoria sul nazismo

Nella Melitopol liberata il veterano di guerra tornerà a celebrare il Giorno della Vittoria sul nazismo

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Bastano 40 secondi per annullare la vuota retorica di quei poveri media italiani che per conto dei loro editori immischiati con l'industria bellica vi giustifica la posizione di chi flirta apertamente con la terza guerra mondiale e l'apocalisse in Europa.

Mikhail Sukach è un veterano ucraino della seconda guerra mondiale. Ha combattutto contro i nazisti della prima metà del Novecento.

Mikhail Sukach vive a Melitopol e i nipoti di quei nazisti che aveva sconfitto - i vari battaglioni "nazionalisti" ucraini divenuti gli eroi dei "liberal" italiani - lo hanno minacciato di morte per 3 anni.

Per 3 anni Mikhail Sukach non ha potuto marciare insieme ai cittadini di Melitopol e festeggiare la caduta del Nazismo, il giorno della Vittoria, il 9 maggio. 

Per 3 anni Mikhail Sukach ha visto la sua città in preda all'arbitrio e alla ferocia di bande naziste inglobate nell'esercito regolare dalle autorità di Kiev. 

Ma oggi - per buona pace dei vari esponenti Pd e dei vari Gramellini - i nipotini di quei nazisti non occupano più la città di Mikhail. 

Melitopol è stata liberata dalla feccia nazista.

Mikail Sukach può tornare ad indossare quest'anno la sua divisa e le sue stelline di onore al merito per la sua valenza contro il nazismo. 

Guardate e diffondete queste immagini. Sono l'antidoto più forte che avete. 

 

La Redazione de l'AntiDiplomatico

La Redazione de l'AntiDiplomatico

L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa. Per ogni informazione, richiesta, consiglio e critica: info@lantidiplomatico.it

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista di Francesco Erspamer  Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Ma quale fascismo, quello di Meloni è il classico liberismo atlantista

Sa(n)remo arruolati in guerra di Giorgio Cremaschi Sa(n)remo arruolati in guerra

Sa(n)remo arruolati in guerra

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?   di Bruno Guigue Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

Russia-Occidente: uno scontro di civiltà?

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'(ancien) Regime di Antonio Di Siena L'(ancien) Regime

L'(ancien) Regime

C'era una volta il servizio sanitario nazionale di Gilberto Trombetta C'era una volta il servizio sanitario nazionale

C'era una volta il servizio sanitario nazionale

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara di Michelangelo Severgnini I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

I libici assaltano il complesso dell'Eni a Zuwara

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano di Pasquale Cicalese Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Il "salto tecnologico" cinese e il plusvalore marxiano

Gorbachev: ritorno alla terra di Daniele Lanza Gorbachev: ritorno alla terra

Gorbachev: ritorno alla terra

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente di Damiano Mazzotti Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente

Irriducibili. Viaggio all’interno della fisica e della mente