Padre Elias Zalawi – Gaza “l’inizio di un'era di liberazione mondiale!”

Padre Elias Zalawi – Gaza “l’inizio di un'era di liberazione mondiale!”

I nostri articoli saranno gratuiti per sempre. Il tuo contributo fa la differenza: preserva la libera informazione. L'ANTIDIPLOMATICO SEI ANCHE TU!

 

Il sacerdote cattolico della Chiesa di Nostra Signora di Damasco, Padre Elias Zalawi, protagonista con delle missive ai pontefici prima Benedetto XVI poi il suo successore Francesco hanno denunciato come le gerarchie religiose hanno taciuto sui crimini commessi dall’occidente Yemen, Libia, Iraq, Libano, Sudan e Siria e attualmente in Palestina.

Padre Elias, a tal proposito, in suo articolo sull’emittente libanese Al Mayadeen, sottolinea l’evento dirompente avvenuto il 7 ottobre 2023, l’operazione di Hamas, ‘Tempesta di Al Aqsa’.

Nella parte iniziale del suo editoriale, Padre Elias evidenzia che “ciò che è accaduto a Gaza dal 7 ottobre 2023 ha sorpreso e superato ogni aspettativa…Questo evento, che l’occupante israeliano non si aspettava affatto, è stato paralizzante fino all’estasi, a causa della sua esplicita diffusione globale; Allo stesso modo, solleva interrogativi e apre nuovi orizzonti di ricerca, e alcune delle sue dimensioni hanno ricevuto attenzione e studio.”

C’è un altro aspetto. Padre Elias premette che c’è “questa guerra di annientamento tra due nemici giurati, ma che possiedono due forze totalmente asimmetriche”, infatti, “da un lato c’è l’occupante israeliano, che da 75 anni possiede un potere illimitato e che garantisce anche l’appoggio di tutto l’Occidente, appoggio multiforme e incondizionato, e con l’appoggio malizioso ma evidente della maggioranza delle altre potenze , nonché, nello specifico, la maggior parte dei paesi arabi e islamici”.

Dall’altro “c'è ciò che resta del popolo palestinese, diviso nella sua stessa terra in tre parti”, soprattutto “Gaza, covo selvaggio di numerose rivolte, nonostante l'abbiano trasformata, da almeno diciassette anni, sotto lo sguardo complice di un mondo silenzioso, codardo e cieco, in un'enorme prigione umana... Gaza, dove si incontrano tutte le fazioni la resistenza, che non riesce a raggiungere un accordo tra di loro per affrontare il nemico comune.“

Gaza, nonostante le difficoltà la tragedia umana che sta vivendo, però “sarà destinata a diventare giorno dopo giorno qualcosa di simile a un'epopea leggendaria che preannuncia l'inizio di un'era di liberazione mondiale!”

Questa nuova era che prefigura il sacerdote siriano, nonostante la brutalità di Israele che ignora anche la recente sentenza della Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja, è un processo che non può essere fermato e avrà le sue ripercussione anche in occidente:

“Allo stesso modo, i palestinesi, e grazie alla testimonianza nuova e assolutamente emozionante offerta dai combattenti martiri e dal popolo martire di Gaza e della Cisgiordania, sono destinati a risvegliarsi, su quasi tutta la superficie della terra, e soprattutto lungo e in largo l’Occidente", ha concluso. 

-------------------

NULLA E' PIU' POTENTE DELL'ARTE E DELLA LETTERATURA. 

SCOPRI I SOGNI, LE ASPIRAZIONI E I SOPPRUSI SUBITI DAL POPOLO PALESTINESE ATTRAVERSO TRE GRANDI LIBRI AD UN PREZZO SPECIALE!


ACQUISTALI ORA

 

Alle armi siam... Von Der Leyen Alle armi siam... Von Der Leyen

Alle armi siam... Von Der Leyen

Lula e la causa palestinese di Fabrizio Verde Lula e la causa palestinese

Lula e la causa palestinese

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA" LAD EDIZIONI 3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

3 LIBRI PER "CAPIRE LA PALESTINA"

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula di Geraldina Colotti Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

Gaza. L'America Latina progressista si stringe intorno a Lula

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi di Giovanna Nigi "11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

"11 BERSAGLI" di Giovanna Nigi

Brecht e il Festival di Sanremo di Francesco Erspamer  Brecht e il Festival di Sanremo

Brecht e il Festival di Sanremo

Saras in mani stranieri e non è una notizia? di Paolo Desogus Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Saras in mani stranieri e non è una notizia?

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia di Giorgio Cremaschi Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

Unrwa, una vergogna (storica) per l'Italia

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio di Francesco Santoianni La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

La bufala dell'"accordo" sul fentanyl e le nuove guerre dell'oppio

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri di Savino Balzano L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

L'austerità di Bruxelles e la repressione come spettri

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia di Alberto Fazolo Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Ucraina. Il vero motivo di rottura tra Italia e Francia

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni) di Giuseppe Giannini Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Una democrazia dell'apparenza (la violenza delle istituzioni)

Autonomia differenziata e falsa sinistra di Antonio Di Siena Autonomia differenziata e falsa sinistra

Autonomia differenziata e falsa sinistra

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE di Gilberto Trombetta L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

L'INDUSTRIA AUTOMOBILISTICA E L'INTERESSE NAZIONALE

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ di Michelangelo Severgnini SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

SHUGALEY NO, IL TESTIMONE SÌ

Sinistra o destra? Guerra di classe di Pasquale Cicalese Sinistra o destra? Guerra di classe

Sinistra o destra? Guerra di classe

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti di Andrea Puccio Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Cuba: dal primo marzo riforma del prezzo dei carburanti

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba di Hernando Calvo Ospina Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Le manovre USA per screditare le Forze Armate Rivoluzionarie di Cuba

Lenin fuori dalla retorica di Paolo Pioppi Lenin fuori dalla retorica

Lenin fuori dalla retorica

Registrati alla nostra newsletter

Iscriviti alla newsletter per ricevere tutti i nostri aggiornamenti