/ Parte una campagna popolare araba per togliere le sanzioni alla S...

Parte una campagna popolare araba per togliere le sanzioni alla Siria imposte da USA e UE

 

La dichiarazione finale dell'incontro, che si è svolto a Beirut, su iniziativa della Conferenza nazionale araba con la presenza di oltre 100 personalità politiche, culturali e dei media, ha chiesto la necessità di mostrare solidarietà con la Siria.


Come ha riferito l'agenzia Sana, l'incontro arabo preparatorio per il lancio di una campagna popolare araba e globale per sollevare l'embargo contro la Siria e annullare le coercitive misure unilaterali imposte al suo popolo completano la guerra terroristica al paese arabo come parte la politica colonialista sionista di imporre un embargo su qualsiasi paese che rifiuta di arrendersi all'egemonia.
 
La dichiarazione finale, adottata oggi dalla riunione tenutasi a Beirut su iniziativa del Congresso Nazionale arabo e il mondo arabo-Centro Internazionale per la Comunicazione e la solidarietà e in presenza di più di 100 personalità politiche, culturale e della maggioranza paesi arabi, sottolinea la necessità di solidarietà con la Siria attraverso un'azione popolare araba e internazionale presso i media, entità giuridiche, politiche, culturali e al fine di annullare queste misure coercitive.
 
La Dichiarazione prevede la formazione di un comitato di sorveglianza per annullare le misure coercitive, che comprende rappresentanti di conferenze, Federazioni popolari e istituzioni arabe.
 
La Dichiarazione afferma la formazione di delegazioni arabe e internazionali per condurre visite di solidarietà con la Siria e preparare Forum Internazionale Araboper rompere l'embargo e annullare le misure coercitive imposte.
 
La dichiarazione sottolinea la necessità di parlare con le camere di commercio, le industrie, i rappresentanti del mondo agricolo e altri paesi amici a collaborare con la Siria al fine di aprire i mercati per l'esportazione e l'importazione.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa