World Affairs/Per l'OMS il desametasone è l'unico farmaco efficace contro forma...

Per l'OMS il desametasone è l'unico farmaco efficace contro forma grave di covid-19

 

l'AntiDiplomatico ha bisogno del tuo aiuto. Una tua piccola donazione può essere vitale per la nostra battaglia di informazione.

Lo ha annunciato oggi a Ginevra il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus


Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus, ha dichiarato oggi a Ginevra che il desametasone è, oggi, l'unico farmaco che ha dimostrato di essere efficace contro la forma grave di covid-19.
 
Adhanom Ghebreyesus ha ricordato che sei mesi fa l'OMS ha lanciato il Solidarity Trial - il più grande test randomizzato controllato al mondo di terapie COVID-19 che coinvolge quasi 13.000 pazienti in 500 ospedali in 30 paesi - per valutare l'efficacia di quattro farmaci per il trattamento di questa malattia.
 
A giugno, l'OMS ha annunciato la sospensione del gruppo idrossiclorochina e in luglio ha fatto lo stesso con la combinazione di lopinavir e ritonavir. Ora, i risultati provvisori hanno anche dimostrato che gli altri due farmaci, remdesivir e interferone, hanno "poco o nessun effetto" nel prevenire la morte per covid-19 o nel ridurre i tempi di ricovero, ha detto il capo dell'agenzia, mentre ha specificato che la sperimentazione sta ancora reclutando circa 2.000 pazienti ogni mese e che valuterà altri trattamenti, inclusi anticorpi monoclonali e nuovi antivirali.
 
"Al momento, il corticosteroide desametasone rimane l'unico trattamento terapeutico che si è dimostrato efficace contro covid-19 in pazienti con malattia grave", ha sottolineato Adhanom Ghebreyesus, sebbene ci siano ancora "molti altri" studi di terapie in corso identificati attraverso la Roadmap di ricerca e sviluppo Covid-19.
 
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa