/ Perché l'Iran dovrebbe temere il caccia F-15 modificato di Israel...

Perché l'Iran dovrebbe temere il caccia F-15 modificato di Israele

 
 

Uno dei caccia più associati ad Israele è l’F-15 Eagle. Il primo F-15 è atterrato in Israele nel 1976 e da allora il jet ha volato ininterrottamente - e senza sconfitte. Nel 1998, l'aeronautica israeliana ha introdotto una nuova versione del caccia, progettata per combattimenti aria-aria e terra-aria. Il Ra’am (Thunder) funge da braccio d'attacco a lungo raggio dell'Aeronautica israeliana, integrando il nuovo caccia Adir F-35I per garantire la superiorità aerea israeliana ora e nel prossimo futuro.

 

Le prime versioni del McDonnell Douglas (oggi Boeing) F-15 Eagle erano caccia aria-aria puri. Grandi caccia bimotore, monoposto, presentavano un baldacchino a bolle per un'eccellente visibilità, un potente radar APG-63, un carico di combattimento di quattro missili a guida radar AIM-7 Sparrow e quattro missili a infrarossi AIM-9 Sidewinder, e una pistola Gatling M61. I due motori Pratt & Whitney F100 hanno dato all'F-15 un rapporto potenza / peso così impressionante che il nuovo jet poteva facilmente accelerare verso l'alto.

 

L'F-15 era abbastanza grande e versatile che gli ingegneri considerarono una versione multiruolo, che sfruttava la potenza, la portata e le dimensioni dell'F-15 per trasportare armi aria-terra. Ciò portò allo sviluppo dell'F-15E Strike Eagle, che entrò in servizio con la US Air Force nel 1989 e vide prontamente il servizio nella Guerra del Golfo Persico del 1991.

Fonte: The National Interest
Notizia del:
Notizia del:
 
Copyright L'Antiplomatico 2013 all rights reserved - Privacy Policy Change privacy settings
L'AntiDiplomatico è una testata registrata in data 08/09/2015 presso il Tribunale civile di Roma al n° 162/2015 del registro di stampa